testata ADUC
Costi della Polizza vita Valore Futuro di Generali Assicurazioni
di erce
4 agosto 2016 11:58
 
Ho sottoscritto da oltre un anno la Polizza vita Valore Futuro delle Assicurazioni Generali.
Desidero sottoporre alcune considerazioni sul sistema adottato per il prelievo delle commissioni relative ai servizi di gestione e amministrazione del contratto che mi ha lasciato alquanto perplesso. La Polizza è costituita per il 50% da GESAV (Investimenti in titoli di stato e obbligazioni) il cui tasso obiettivo di rendimento è il 3,5%, e per il restante 50% in Fondi di investimento azionari il cui rendimento è variabile in funzione dell'andamento delle borse europee.
Contrattualmente i costi di amministrazione e gestione sono pari al 2% annuale del valore totale del contratto, e vengono prelevati in occasione dei vari Remix quadrimestrali dalla
componente azionaria dei Fondi mediante riduzione del numero delle quote di Fondi stessi.
Quello che non trovo logico e a cui non ho avuto riscontro dall'Assicurazione Generali, è il fatto che in questo modo la commissione del 2% applicata anche alla componente GESAV non viene dedotta dal rendimento della GESAV stessa ma va a scaricarsi sulla componente azionaria dei Fondi che risultano così gravati da una commissione doppia dei costi di gestione.
Il mio timore è che al raggiungimento del periodo traguardo del contratto la riduzione sistematica ogni quadrimestre del numero delle quote dei Fondi avrà un impatto così negativo e devastante da annullare quasi del tutto l'auspicato rendimento positivo dei vari Fondi.
In conclusione esiste secondo me la possibilità che dopo 10 o 20 anni dalla data di sottoscrizione della Polizza, a conclusione del periodo traguardo, il sottoscrittore si ritrovi con la stessa somma investita inizialmente, se non inferiore, nel caso in cui il rendimento dei Fondi non sia stato più che soddisfacente.
Dall'altro lato, le Assicurazioni Generali si saranno costruito anno dopo anno un sostanzioso portafoglio di quote di Fondi azionari ottenuto dai portafogli dei Clienti, oltre naturalmente al guadagno derivato dalle ricche commissioni di gestione e performance che le diverse Società dei Fondi avranno retrocesso alle Generali stesse.
Gradirei un parere o un commento da parte di qualche lettore o esperto in materia sulle suddette considerazioni a beneficio soprattutto di eventuali nuovi aderenti intenzionati a sottoscrivere la Polizza Valore Futuro

Un sottoscrittore pentito di Valore Futuro
FORUM IN EVIDENZA
4 agosto 2016 11:58
Costi della Polizza vita Valore Futuro di Generali Assicurazioni
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori