Commenti
  1-9/9  
franco
27 maggio 2009 0:00
X Paola
Per prima cosa quando apri Internet Explorer comunicaci la versione installata; se non la conosci si fa in questo modo:
Sulla barra dei menù, a fianco a File, Modifica, Visualizza, Preferiti, Strumenti, c'è un punto interrogativo; cliccandolo si apre un menù; per conoscerla devi selezionare da qui "Informazioni su Internet Explorer".
Se vuoi proseguire con i controlli, apri "Strumenti", "Opzioni Internet", scheda "Protezione", clicca su "Ripristina livello predefinito per tutte le aree". "OK".
Poi, puoi proseguire ripetendo la stessa operazione nella scheda "Avanzate": "Ripristina Impostazioni avanzate", "OK".
Secondo me, il problema risiede in queste impostazioni e comunque puoi verificare se il problema è questo, installando un secondo "browser", ad esempio "Mozilla Firefox" usando impostazioni di default per sapere se riesci ad entrare nei siti che citi.
Se ti interessa puoi scaricarlo da qui:
http://www.mozillaitalia.it/home/download/
Facci sapere i risultati per ulteriori approfondimenti.
Inesperto
26 maggio 2009 0:00
Da un po' di tempo il mio browser internet (Firefox) si avvia molto lentamente (ci vogliono anche più di venti secondi) e anche il recupero della pagina iniziale (Google) non è più quasi immediato come era una volta (ora ci vogliono altri 4-5 secondi anche per quella)...
Ho attribuito - con molti dubbi - questo rallentamentamento all'aver ultimamente aggiunto molti indirizzi nella cartella "segnalibri", ma leggendo questo thread mi sono venuti dei dubbi circa la presenza di spyware e altro malware annidiato nel computer (secondo il task-manager risulta un utilizzo pressoché costante del file di paging di 400 Mb, con il solo browser aperto)...
Di conseguenza mi chiedo se ci sia un qualche ulteriore controllo che può essere effettuato anche da persone inesperte come me, per rendersi conto di eventuali indesiderate presenze...
Mario
26 maggio 2009 0:00
formattare un computer non è difficile se prima ci si informa o si scarica qualche piccola guida gratuita da internet, occorre però possedere oltre al sistema operativo su cd/dvd anche i driver relativi alle varie componenti installate sul computer.

però nello specifico io penso che il problema di Paola sia da ritrovare nella manutenzione e che lei debba anzitutto usare programmi come gli sono già stati consigliati finalizzati alla pulizia da spyware e nello specifico pulire anche il registro di sistema (ccleaner lo fà semplicemente), verificare se non ha qualche dialer attivo (anche se sull'adsl non funziona può benissimo creare disturbi) e cosa non meno importante verificare che il suo antivirus funzioni bene e non sia stato a sua volta infettato.

probabilmente da come lo descrive è un virus però servono altre informazioni tipo le prestazioni sono sempre ottimali? eventuali rallentamenti ? explorer richiede moltissima memoria? hai provato a utilizzare un altro browser ? tutte cose che bisogna controllare prima di denunciare un malfunzionamento della linea.

non meno importante e sapere che operatore hai, tele2 ? in tal caso tieniti i problemi ed individua la fascia oraria in cui puoi riuscire ad accedere ai tuoi servizi senza problemi, con tele2 è una causa persa...

ciao
IVAN
23 maggio 2009 0:00


(da Tecnico Informatico:)
"Ivan, seppur in buona fede, ha confuso un po' di cose e se ne è uscito con un consiglio inutile. La deframmentazione riorganizza i dati sul disco ma non cambia il comportamento del tuo computer. Quel che andava prima continuerà ad andare, quel che non andava, continuerà a non andare."
----------

Ah! Cavolo, ecco perché il problema persiste...
Ok, già che ci siamo, sai suggerire se c'è un modo per eseguire la formattazione "in proprio", senza necessariamente dover ricorrere ad uno specialista? Grazie.


Pinetree
23 maggio 2009 0:00
Paola, i problemi che possono capitare ai computer sono tantissimi, e purtroppo non c'è nessuno che ha la bacchetta magica, la ricerca e l'analisi può impiegarci anche ore.
Personalmente ho smesso da anni a tentare di risolvere questi problemi, oggi non avendo più pazienza, vivo tranquillo con un servizio antivirus a pagamento e quando succede qualcosa al computer (almeno un volta all'anno), dopo 30 minuti di tentativi per risolverla, provvedo alla formattazione completa, quest'operazione potrebbe essere indolore se ti fai regolarmente una copia (tipo Ghost) di tutto.

Anche i più esperti capace di risolvere i problemi più complessi, devono dedicare moltissimi ore per tenersi aggiornato, ricercare info in rete, scaricare e provare diverse programmi, probabilmente anche loro se fossero onesti ammetterebbe che la soluzione più rapida e di sicuro successo e la completa riformattazione.
Il tecnico informatico
23 maggio 2009 0:00
Comincio con il dire che Ivan, seppur in buona fede, ha confuso un po' di cose e se ne è uscito con un consiglio inutile. La deframmentazione riorganizza i dati sul disco ma non cambia il comportamento del tuo computer. Quel che andava prima continuerà ad andare, quel che non andava, continuerà a non andare.

E' facile che i tuoi problemi si siano accumulati con il tempo e l'incuria. La soluzione migliore che ti suggerisco è quella di far formattare il computer da un tecnico specializzato.
Forse...
22 maggio 2009 0:00
Se il problema si presenta con i siti per i quali è necessario impostare una password, il sospetto che possa trattarsi di qualche spyware è più che fondato...
Per fare un po' di "pulizie" nel computer possono essere utili programmi freeware come "ATF Cleaner" e "CCleaner", reperibili in rete, ma bisogna saperli usare...

IVAN
22 maggio 2009 0:00


Dunque, Paola...Non ho molte risposte "tecniche", ma qualcosa del genere capita anche a me.

Un programma (gratuito) mi rileva un centinaio di "errori di sistema" (così li chiama) e mi invita a comprare un programma-riparatore.

Una causa (parziale) sono le TRACCE dei vecchi files scaricati e poi eliminati.
Nessun virus o errore di programmazione; queste tracce si accumulano col tempo, occupando spazio inutile sul disco rigido.
A questo si risolve con la DEFRAMMENTAZIONE DELLE PARTIZIONI, opzione già presente sul computer.

La trovi cliccando nell'ordine:
Start ->
Tutti i programmi ->
Accessori ->
Utilità di sistema ->
Utilità di deframmentazione dischi

L'operazione è un po' lenta, ma il computer la esegue in automatico e non ha controindicazioni.
Questo non risolve il problema alla radice, tuttavia rende il PC più veloce ed efficiente.
Prova e vedi se dopo cambia qualcosa.


Forse...
21 maggio 2009 0:00
Computer da rimettere in riga, oppure presenza di qualche virus-spyware (il programma è originale, i file temporanei sono stati regolarmente eliminati, la deframmentazione periodicamente eseguita, ecc. ecc.?)...
Sottoponi il caso in qualche forum che tratti di informatica!...
Commenti
  1-9/9