Commenti
  1-4/4  
minotauro5801
12 agosto 2011 21:12
Soluzione: organizzare viaggio di piacere in IRAN per proprietari di Banche, banchieri e banconisti, nella speranza che siano avanzati ad Mahmud Ahmadinejad 5 0 600 chilometri di canapa ben insaponata affinche' si possano allungare le " vedute " ai suddetti. Mandandoli tutti " a quel paese " si vivrebbe sicuramente meglio.
lucillafiaccola1796
12 agosto 2011 17:51
Se i papp ones non si sono già da tempo fottuti il NOSTRO ORO tenuto presso la banca d’italia [privatizzata] NON hanno la facoltà di venderlo per magnacciarsi gli introiti, ma lo DEVONO tenere a garanzia dei debiti che solo loro hanno procurato. Poi, abruptly, islandizziamoli, belgiandoli! hanno privatizzato tutto anche lo "stato", che hanno aziendalizzato. i bot sono le azioni dello "stato privato e aziendalizzato"
quindi in questo caso standard & poor's, moody's e fitch HANNO RAGIONE! finché s'è trattato di rovinare la Grecia, tutti d'accordo evviva SP,M,F! Ora che hanno sputtanato $ionU$A...non va più bene!!!!! ah ah ah ah!!!!!!
tassofisso
12 agosto 2011 14:05
ma cosa vuoi prendere, cosa vuoi guadagnare... cosa vuoi indignarti, lascia ben stare... perchè se alla fine ti davano anche 320 euro invece che 196 cosa facevi ? smettevi di lavorare e vivevi di rendita? sono quei 124 euro ALL'ANNO che ti mancano ? cosa facevi, forse una mangiata di pesce in più? smettetela di lamentarvi e di brontolare, scannandovi per due briciole in più, in un panorama come questo con l'economia che va a rotoli, le borse in picchiata, i tassi di interesse a terra, la gente a casa da lavorare, è già tanto che ti danno quei due soldi, cosa pretendi? gente ACCONTENTATEVI che non si diventa più ricchi con 20.000 euro come 20 anni fa, BASTA!
savpg8801
9 agosto 2011 18:34
Perchè inghippo?
La Coop è una cooperativa e il libretto rappresenta un prestito sociale dei soci alla Cooperativa stessa che, a mio avviso, adotta trasparenze significative. Io non conosco il volantino che tu citi, ma, come tu stesso hai riportato, sul sito viene indicato e che riporto:

I TASSI DI INTERESSE IN VIGORE DAL 15 LUGLIO 2011

depositi fino a 2.500,00 euro
0,80% lordo (0,64% al netto della trattenuta del 20,00% a titolo di imposta)

da 2500,01 a 15.000,00 euro
1,00% lordo (0,80% al netto della trattenuta del 20,00% a titolo di imposta)

eccedenze fino a 33.580,00
2,00% lordo (1,60 al netto della trattenuta del 20,00% a titolo di imposta)

Se poi vogliamo andare alle questioni aziendali, la Coop compra denaro a questi tassi, che non sono la fine del mondo, ma sono liquidi, e li utilizza chiaramente in operazioni di reinvestimento senza andare a chiederli in prestito a Istituti bancari o finanziarie, almeno per questi che raccoglie.
Non c'è nessun intoppo ad agire così.
Qualsiasi operatore finanziario (Banche in primis) può farlo.
Qualsiasi scaglionamento in ogni settore come nella fattispecie prevede legalmente un'aliquota appunto ad ogni scaglione. Che c'è di strano?
Forse perchè non te lo hanno detto esplicitamente all'apertura del deposito?

Per questo, forse, un responsabile Coop potrà esserti più esauriente.
Commenti
  1-4/4