Commenti
  1-30/58 ->   >|
billy51
20 settembre 2017 19:04
Finalmente spero che il calvario sia finito.In data 30/05/2017 Il Giudice del tribunale di Rovigo ha emesso la sentenza a mio favore contro l'appello della Digital condannandola al pagamento delle spese legali!!!!Saluti
gasang64
28 novembre 2016 11:58
Salve a tutti,mi e' stata recapitata oggi una raccomandata dalla Digital Shop con DIFFIDA ad ADEMPIERE e messa in mora,per un pagamento di €1700,38 riferito a un abbonamento fatto anni fa con card cam e usufruito per un mese forse due pagati ,che poi non ho piu' voluto continuare con la visione,dopo aver risposto a una telefonata credo numero dell'azienda,ho detto che non m'interessava piu'!!!
Adesso chiedo cosa fare per risolvere questa situazione!!
Grazie
Angelo gas
PieroV
8 settembre 2016 17:19
Grazie «Goblin00» per l'illuminante risposta, ha dissipato tutti i miei dubbi e timori. In effetti, mi ero chiesto, a che pro questo tizio pubblica sentenze passate in giudicato, omettendo il numero del proc.civile ed i dati delle persone chiamate in causa? Solo per mettere paura a quei pochi che ricevono le intimazioni di pagamento x lettera R.R, e poi vanno sul suo sito web per info, e cercare di capire chi sia questa ditta, come ho fatto io.
Io penso che la Procura dovrebbe indagare su questo tizio, perché, dalle centinaia di lamentele che ho letto, penso che ne abbia fatto un sistema per lucrare denaro. Grazie ancora per il tuo consiglio. Saluti Piero. pietro.vitali@email.it (ex benny70 ho perso i dati di accesso)
goblin00
5 settembre 2016 21:37
Lascia perdere. Vuole solo metterti paura. Gli basta che 1 su 20 paga e ha fatto i soldi. Le cause sul sito ? tutte balle.
Credimi sono stato in contatto con una persona del settore che ci ha lavorato assieme....non ti dico cosa combinava..
benny70
14 agosto 2016 15:38
Salve, dopo 12 anni, la DIGITALSHOP mi ha fatto richiesta di pagamento di 2000 euro, per non aver fatto disdetta dell'abbonamento e mancata riconsegna card. Io sono sicuro al 1000x1000 di aver disdetto e riconsegnatogli la scheda, il problema è che non ho nessuna ricevuta cartacea che attesti ciò, visto che dopo un certo periodo elimino le vecchie scartoffie. Per quale motivo uno aspetta 12 anni per richiedere dei soldi, a suo dire, dovuti? Se io non pago la boll. elettr. mi staccano il servizio e mi fanno pagare.
Se mi dovesse arrivare una richiesta di pagamento da un avvocato, mi devo preoccupare e rivolgermi a un legale, oppure non li considero, visto che sono passati oltre 5 anni dalla mia disdetta?
Ho letto molti interventi di utenti con gli stessi miei problemi. Vorrei sapere se qualcuno ha pagato, o se è stato chiamato in giudizio e con quale esito? Se qualcuno vuole consigliarmi, anche in pvt, la mia email è: pietro.vitali@email.it

P.S. --- Ho dato un'occhiata al sito web di digitalshop, e ho visto che hanno pubblicato molte sentenze di cause vinte contro utenti che non avevano disdetto e/o riconsegnato la scheda.
Tante lettere di ringraziamenti di altri utenti, che erano grati alla ditta per avergli agevolati nei pagamenti. Ora, mi chiedo : sono tutti documenti veri, o li mettono lì per spaventare la gente?
billy51
4 febbraio 2015 18:40
Ed in maniera educata abbiamo risposto e dibatteremo sempre sino a che ci saranno questioni che ci lasciano perplessi ed incavolati in questa Italietta che oramai sa di stantio e sembra sprofondare nel più buio medioevo....
adolf h
23 gennaio 2015 13:34
Fino a prova contraria,noi utenti,su questo forum libero possiamo scrivere e dibattere,sempre in maniera educata,finche' vogliamo...se alla Ditta in questione non va bene a noi non ne deve fregare nulla...
billy51
21 gennaio 2015 18:15
Vorrei far presente alla Digitalshop che il commento in merito alla causa da me sostenuta non istiga nessuno a non pagare ma ho messo nero su bianco quanto è riportato nella sentenza del tribunale (Giudice di pace)che l'ha emessa visto che la causa è di dominio pubblico per cui accessibile a tutti....comunque sono d'accordo con la sintesi di Ivan e se fosse stato per me incavolato dalle continue pressioni cartacee per anni avrei............
adolf h
3 gennaio 2015 12:31
........dopo queste affermazioni...un motivo in piu' per combattere e vincere.........!!!!
IVAN.
1 gennaio 2015 15:51
.


• (da “Amministrazione”:) «...Ciò posto, i partecipanti al presente forum, in concorso con il moderatore (IVAN) ed il gestore (ADUC), sono di fatto responsabili "in concorso tra loro" di reati penali e, che, per tale motivo sono e saranno oggetto di opportune azioni e provvedimenti.»
____________________________________________



Caro signor rappresentante di Digitalshop,
al suo posto ci andrei più CAUTO prima di partire in quarta con toni aggressivi e minacciosi. Si rischia di incappare in clamorose gaffes.

Per esempio: Non so da quale presupposto Lei abbia tratto la conclusione che l'utente “IVAN” sia il moderatore della Aduc. E' una affermazione che lascia sconcertati (e di certo non depone a favore della credibilità generale della vostra lamentela).
Per sua informazione, il sottoscritto è un comunissimo utente che ha espresso un parere disinteressato, dando dei chiarimenti ad un altro utente (nella fattispecie Lamaro) sul funzionamento della Aduc. Tutto qui. Come Le sia venuta l'idea che sarei un “moderatore” del sito è un mistero, quindi per favore eviti di mettermi in mezzo a questioni di cui sono del tutto estraneo.

-----

E dopo questa doverosa precisazione, voglio offrire un consiglio disinteressato pure a Lei. (E ribadisco che parlo a titolo di semplice utente di passaggio, per nulla coinvolto nel tema della discussione.)

Ignoro da quale parte stiano le ragioni e i torti del caso in questione, e nemmeno mi interessano. Una cosa però posso dirla con franchezza: iniziare un procedimento penale contro la Aduc sarebbe una CLAMOROSA AUTORETE da parte di Digitalshop. Per vari motivi.

- PRIMO:
Mi sembra di capire che Lei non conosce molto bene le normative legali in materia di regolamentazione del Web. Da esperto, posso dirle che in questo thread NON ci sono commenti passibili di condanna per il reato di Diffamazione (art.595 c.p.). Il massimo che Lei riuscirebbe ad ottenere sarebbe l'oscuramento di alcuni paragrafi (e questo solo dopo aver speso un sacco di tempo e soldi. Ne vale davvero la pena? Valuti Lei.)

- SECONDO:
Nonostante quelle che possono essere le sue convinzioni, questo forum è letto e visitato solo da POCHISSIMI internauti. Quindi, anche se davvero esistessero commenti “lesivi dell'immagine dell'azienda”, essi sarebbero fondamentalmente INNOCUI se lasciati dove si trovano attualmente e COME si trovano attualmente.
Invece, coi suoi interventi Digitalshop sta solo rivitalizzando l'interesse per questo sparuto thread, facendo quindi pubblicità anche alle critiche in esso contenute. (Insomma, Lei sta involontariamente provocando il famoso “Effetto-Streisand”.)

- TERZO e più importante:
Una eventuale azione legale contro la Aduc avrebbe MOLTA più risonanza mediatica dell'esistenza di quei 4-5 post di critica che Lei vorrebbe oscurare.
Non solo: per effetto di questa azione legale, Digitalshop comunicherebbe un'immagine da azienda prepotente che invece di ribattere civilmente ai reclami fa la voce grossa minacciando di oscurare le critiche.

In pratica, iniziando questa sconsiderata azione legale, Lei investirebbe tempo ed energia...solo per diffamare involontariamente la sua stessa azienda! (Un comportamento un po' contradditorio, non trova?)
Non abbia dubbi su questo risultato. Per esempio, in qualità di lettore IMPARZIALE posso dirle che - finora - l'atteggiamento aggressivo di Digitalshop mi sta comunicando una immagine NEGATIVA dell'azienda. E questo anche senza bisogno di sapere se i commenti di critica qui presenti sono fondati oppure no.
In proposito, La invito a riflettere molto attentamente su questo concetto:

A SCREDITARE L'IMMAGINE DI UN'AZIENDA NON SONO LE CRITICHE, BENSI' LE SUE REAZIONI DI FRONTE AD ESSE.

Potrà suonarle strano, ma funziona proprio così. I precedenti parlano chiaro: le aziende che in passato hanno provato a querelare la Aduc si sono rovinate l'immagine con le loro stesse mani. E a quel punto non importa più se avessero torto o ragione; l'immagine mediatica che hanno comunicato agli occhi di tutto il Web è quella di aziende di prepotenti che non sanno rispondere alle critiche se non tramite il cercare di oscurarle. E per ottenere questo bel risultato hanno pure investito un sacco di tempo e soldi! (Abbastanza da stolti, no?)
Si fidi; se il suo scopo è di tutelare l'immagine di Digitalshop, querelare la Aduc sarebbe la mossa più sconsiderata che potrebbe fare in tal senso. Una pezza peggiore dello strappo.


Una reazione più sensata sarebbe quella di approfittare di questo Spazio per rispondere alle critiche punto per punto, in modo pacato e civile, senza minacce di querela che - come spiegato - sono solo CONTROPRODUCENTI per l'immagine azienda.
Così facendo, Digitalshop dimostrerebbe la propria buonafede, essendo in grado di dimostrare ai lettori che le critiche qui riportate erano infondate o frutto di malintesi.
In questo modo l'immagine di Digitalshop ne uscirebbe rafforzata, e il suo operato su questo sito sarebbe una pubblicità POSITIVA per l'azienda.

Il rispondere direttamente & pubblicamente ai reclami in un CONFRONTO ALLA PARI, è la miglior dimostrazione della serietà di un'azienda.
Soltanto agendo cosi un'azienda seria tutela DAVVERO la propria immagine. Non certo tirando in ballo inutilissimi avvocati, giudici, e legulei vari.
Quindi ci rifletta bene prima di investire tempo e denaro per una causa legale che potrebbe avere l'effetto OPPOSTO a quello che si era prefissato.

(Parere di lettore imparziale detto solo a Suo beneficio. Saluti.)


.
goblin00
1 gennaio 2015 11:53
Senza parole....
Amministrazione
30 dicembre 2014 19:59
--------- COMUNICATO UFFICIALE dell'AZIENDA ---------

Si prende atto che al presente sito persistono comportamenti ingiuriosi e diffamatori nonché lesivi dell'immagine e degli interessi della ns. azienda.
Questi rappresentano altresì un GRAVE DANNO e PREGIUDIZIO anche per i lettori del forum che sono guidati a persistere negli inadempimenti e con ciò costretti a maggiori costi, interessi, disagi, e conseguenti azioni civili e penali.

E' appunto il caso di Billy51 che scrive aver vinto la causa facendo erroneamente intendere, che è giusto non pagare “per un contratto non disdetto” e di cui “non ha reso la card” nei termini.
E' doveroso precisare che la sentenza, di cui dovrà attendersi l'esito dell'appello, riguarda il parere di un singolo Giudice di Pace che contrariamente a sentenze della Corte di Cassazione ha erroneamente ritenuto prescritto il debito.
Sono pubblicate infatti al sito web aziendale una serie di sentenze dimostranti il consolidato orientamento dei Giudici, propenso ad accogliere le domande dell’azienda:

http://www.digitalshopitalia.it/category/sentenze/

Ciò posto, i partecipanti al presente forum, in concorso con il moderatore (IVAN) ed il gestore (ADUC) che trae beneficio della maggior visibilità del proprio sito sui motori di ricerca, e dai proventi raccolti (telefonate a sovraprezzo al 895-969799, contributi/donazioni), sono di fatto responsabili "in concorso tra loro" di reati penali e, che, per tale motivo sono e saranno oggetto di opportune azioni e provvedimenti, come già accaduto nei confronti del soggetto che ha dato vita a questo ed altri Forum.

Le richieste di assistenza qui postate, prive di riscontri documentali e volutamente parziali, sono tali da rappresentare il concreto tentativo di falsare in misura apprezzabile il comportamento economico dei consumatori inadempienti, aprendo a questi l'opportunità di diffamare l’azienda attraverso il Forum ed alimentando odio e maldicenza.
Ciò fomenta comportamenti penalmente rilevanti e rappresenta un tentativo concreto e attuale di organizzare atti di violenza avvantaggiando chi da internet trae profitto proprio come trattato dal capo dello stato, Giorgio Napolitano e dal presidente della Camera, Laura Boldrini nei casi di diffamazione via web a danno di minori e delle donne, interventi parimenti validi nel caso di chiunque:
http://iltirreno.gelocal.it/italia-mondo/2013/10/15/news/lo- scontro-politico-1.7928109

Invitiamo gli eventuali abbonati inadempienti a contattare l’azienda ai numeri tel. 049.776400 oppure 049.775777 per definire transattivamente o ratealmente le proprie posizioni. Qualora si ritenga di non dover effettuare il pagamento, l’abbonato, nel rispetto del principio di buona fede, art. 1175 c.c. è tenuto a precisare le proprie ragioni con lettera o semplice fax al n. 049-776996 o via email a digitalshopitalia@gmail.com

L’azienda è massimamente disponibile a concordare con gli utenti la definizione delle posizioni anche con assistenza on-line per chi vorrà supportarsi al sito:
http://www.digitalshopitalia.it/abbonamenti/chiedi_assistenz a/

E’ altresì disponibile uno sportello di conciliazione per legali ed associazioni dei consumatori al sito:
http://www.digitalshopitalia.it/abbonamenti/sportello-per-le -associazioni-dei-consumatori-ed-uffici-legali/


--------- FINE COMUNICATO dell'AZIENDA ---------
href=”http://www.digitalshopitalia.it”
----------------------------------------------------
goblin00
28 dicembre 2014 12:13
Ottimo Billy. Magari puoi spiegare un attimo la tua situazione di partenza e la decisione del giudice ?
adolf h
22 dicembre 2014 17:47
Complimenti Billy51 sono molto contento per te,spero che abbia un bel po di euro da pagare come spese processuali !Grazie di tenerci aggiornati ora parto pure io con azioni legali ! Divertiamoci .....
billy51
17 dicembre 2014 18:19
finalmente la sentenza è stata emessa da parte del Giudice di pace nei confronti di digitalshop ed ha condannato la ditta a pagare le spese legali sostenute dai miei avvocati dandomi ragione non ho scritto prima perché il cancelliere aveva sbagliato il mio nome ma ora è definitiva....speriamo che chi a dato adito alle vie legali abbia la stessa mia sentenza..
adolf h
27 ottobre 2014 15:31
Salve a tutti,qualche aggiornamento di rilievo su udienze del giudice di pace ?
billy51
2 settembre 2014 19:09
Io e Lamaro siamo in contatto via e-mail per coordinare con i nostri legali le strategie migliori per difenderci ed una nota positiva viene da una sezione di federconsumatori del veneto che si associa a noi tramite il proprio legale.Penso sia indispensabile unire tutte le voci di protesta per arginare questa assurda pretesa fatevi sentire!!!!
billy51
23 luglio 2014 23:44
la mia e-mail billyrene@alice.it e stiamo ancora aspettando il responso del giudice appena avrò risposta vi informerò tutti speriamo sia positiva
Lamaro
19 luglio 2014 6:26
Gent. Billy
Avrei bisogno di contattarla via mail per un consiglio di come affrontare insieme questa situazione
Dove potrei scriverle?
Grazie
billy51
25 giugno 2014 18:29
Come avevo detto il gg.11/06 per assenza del Giudice il tutto veniva spostato per il gg. 16/06 con il risultato che per il carico di lavoro dell'Ufficio del Giudice la decisione la conoscerò fra circa un mese.Appena ho notizia vi informo nel bene o nel male Ciao
Lamaro
16 giugno 2014 10:49
grazie billy della risposta.
quindi la causa avverso il giudice di pace è stata una tua iniziativa.
sarebbe utile sapere se loro hanno poi hanno mai effettivamente agito giudizialmente contro qualcuno come sempre minacciano oppure no...
c'è nessuno che ha mai subito cause proposte e attivate da loro?
grazie
billy51
3 giugno 2014 18:46
La causa è stata portata avanti per mia volontà in quanto ritenevo ingiustificate tali pretese ed entro il 11/06/2014 si confronteranno gli avvocati per una soluzione definitiva sperando in bene perché vedo che tanti sono in queste situazioni.A presto
Lamaro
24 aprile 2014 11:46
non ho capito da Billy se lui ha agito di sua volontà tramite il giudice di pace o se lo abbia subito .
effettivamente quando arriverà la sentenza le motivazioni sarebbero estremamente utili
Jack66
19 aprile 2014 20:18
Ragazzi guardate la data del mio primo post e traetene le conseguenze...li ho pure invitati,ma non hanno mai fatto azione legale nei miei confronti fino ad oggi...che dite si son dimenticati?
adolf h
15 aprile 2014 17:46
Benissimo billy51,tieni aggiornati gli utenti che devono ancora pagare queste cosiddette penali!! Io purtroppo ho gia' versato i miei 930 euro !!
billy51
14 aprile 2014 22:02
La mia stessa situazione è uguale alla vostra e da tre anni sto lottando contro questa alienante pretesa assieme al mio avvocato e sono in attesa della sentenza del Giudice di pace ed appena avrò notizie informerò tutti voi e se non dovessero essere favorevoli vi invito ad unirci tutti contro questo delirio di onnipotenza che sta perseguitando le persone oneste di oramai questa misera Italia.E' ora che ci facciamo sentire a presto.
goblin00
14 aprile 2014 19:48
Bravo adolf h, complimenti, facendo cosi' hai legittimato questo personaggio.
Lui cerca proprio gente come te, che paga per levarselo dalle p..e.
Seguite i consigli di Jack66!!
adolf h
14 aprile 2014 11:13
Anche io ho provato a contattare via mail i vari utenti che hanno scritto sul forum per eventuali informazioni o azioni di classe,ma nessuno mi ha risposto,di conseguenza ho pagato la conciliazione con tale ditta per non avere mai piu' nulla a che fare con queste persone !!! Alla fine noi utenti perdiamo......purtroppo.......!!! ma questa e' l itaglia e gli itaglietti !!!
Lamaro
11 aprile 2014 16:26
So benissimo che non è un ufficio legale , infatti ho scritto "proporre" cioè farsi coordinatrice di una class action insieme a tutti i numerosissimi aderenti del forum.
Naturalmente credo che tutti siano disponibili a pagare questo servizio ma il problema è mettersi insieme!!
dico questo perché vedo che siamo tutti arrabbiatissimi ma non si riesce poi a mettersi in contatto con nessuno ma solo scrivere nel forum.....
Cosa mi consigliate di fare?
Infine vorrei chiedervi se avete notizie in merito se a qualche partecipante al forum abbiano poi fatto l'azione legale o decreto ingiuntivo che minacciano nelle loro lettere
Vi ringrazio infinitamente del vs servizio al quale contribuiro senz'altro.
Cordiali saluti
IVAN.
8 aprile 2014 22:37
Lamaro, nel caso tu non lo sappia, ti informo che la Aduc non è un ufficio legale, e quindi non organizza Class-Actions;
La Aduc si limita a mettere a disposizione degli utenti degli spazi di libera discussione (spazi in cui peraltro NON interviene mai in prima persona), e ad offrire consulenza legale a chi gliene fa esplicita richiesta (non qui sul forum, bensì tramite il link "SOS ONLINE", cioè quello giallo in alto a destra della pagina).
Questo giusto per chiarirti le idee sull'Associazione e sul funzionamento del suo forum.

(P.S:)
Per la Class-Action, il massimo che puoi fare - qui - è reclutare altri interessati, però poi per la formalizzazione della pratica vi dovreste comunque rivolgere ad un ufficio legale vero e proprio.
Commenti
  1-30/58 ->   >|