Commenti
  1-30/42 ->   >|
come mai
16 maggio 2006 0:00
come mai nessuno dell'ADUC ha mai preso posizione contro lo schifo che era evidente ci fosse nel mondo del calcio? ...Forse ha predominato la paura di perdere iscritti, pare sia coinvolta anche la beneamata Fiorentina....
Max
11 maggio 2006 0:00
Ma come? appena c'è un'associazione che cerca di aiutare come può il consumatore c'è pure qualcuno che cerca di bloccarla?

non ci credo, oppure questo qualcuno ha un segreto che non dice...
Giustizia
11 maggio 2006 0:00
No, perchè nulla ha a che vedere con l'argomento di cui si parlava qui! Ti ricordo che "Mr. X" parlava di 3-4000 € di risarcimento se "pinco pallino" insulta "paraponzi"! In quel sito di cui al link che hai postato, l'argomento era ben più grosso e, a quanto pare, colui che aggiornava il sito diffamava certe persone chiamandole con i loro reali nomi, altro che quattro scaramucce tra anonimi che possono succedere in chat o su Usenet, vedo che non comprendi la diversità (anche in termini di "dimensioni") degli scenari e relativi interessi in gioco...

------------------------
>da: Avvocato di contrabbando
>Data: 9 Maggio 2006
>
>E su Google questo famoso caso non l'hai >trovato?
>
>http://punto-informatico.it/p.asp?>id=466151
BUBI
10 maggio 2006 0:00
Veritas,a me personalmente,non hanno mai chiesto di tesserarmi.A te si.
VERITAS
10 maggio 2006 0:00
PER CURIOSO.... IO ARGOMENTI CONCRETI NE HO PORTATI, ATTRAVERSO IL MIO POST... E SONO ARGOMENTI CHE MI FANNO PROPENDERE PER LE CONCLUSIONI CHE HO ESPRESSO: L'ADUC CERCA SOLO TESSERE E NOTORIETA' ED I MORTI RAPPRESENTANO UN BUON MEZZO PER RAGGIUNGERE TALE SCOPO.
E' UNA OPINIONE, SUPPORTATA DA RIFLESSIONI E QUINDI LEGITTIMA, IN DEMOCRAZIA.
PIUTTOSTO CHE PARLARE DI TESTE DI CAZZO, MI ASPETTAVO CHE V. DONVITO, O CHI PER LUI, MI DIMOSTRASSE COI FATTI DI AVER CONDOTTO BATTAGLE PREVENTIVE PER INFORMARE O DISSUADERE LA GENTE DALL'ANDARE IN CERTI POSTI, USARE CERTE COMPAGNIE AEREE ( ANCHE SE COSTANO POCO ), ECC . ECC.
NULLA DI TUTTO QUESTO E' STATO FATTO: PARLARE COL SENNO DEL POI E' COSA ALQUANTO SQUALLIDA E FACILE PER CHIUNQUE.
IO CREDO CHE AL PREZZO CORRISPONDA ( QUASI )SEMPRE LA QUALITA' DEL SERVIZIO CHE VIEN RESO, PER CUI SE MI PROPONGONO UN VOLO A 5 EURO O UN VIAGGIO ALL INCLUSIVE IN UN PARADISO ESOTICO A 500, C'E' QUALCOSA CHE NON VA...
PER PROFESSIONE, SEGUO AZIENDE DI OGNI TIPO E CREDIMI... PENSARE CHE UNA AZIENDA FACCIA BENEFICIENZA O SVENDA I PROPRI BENI / SERVIZI E' FOLLIA.
IL FATTO CHE SU UN AEREO NON SERVANO I PASTI O CHE SI ATTERRI IN HUB SECONDARI NON GIUSTIFICA NE' GIUSTIFICHERA' MAI PREZZI STRACCIATI: INGENUO CHI LO CREDE.... INGENUO ( SE NON PEGGIO ) CHI DOVREBBE FAR RIFLETTERE SU QUESTE COSE E NON LO FA.
LE BLACK LIST DI COMPAGNIE AEREE O LOCALITA' TURISTICHE NON LE DEVE FARE IL MINISTERO DEGLI INTERNI MA IL BUON SENSO DELLA GENTE CHE DEVE EVITARE DI FARSI ABBAGLIARE DAI MIRAGGI, COME UN ASSETATO NEL DESERTO DEL SAHARA.
LA VITA E' PREZIOSA ED UNICA; SCAMBIARLA CON UNA VACANZA A SHARM PAGATA POCO NON MI SEMBRA UN BUON AFFARE....
...MA FORSE V. DONVITO LA PENSA DIVERSAMENTE...
CIAO A TUTTI.
VERITAS
9 maggio 2006 0:00
CARO " GIUSTIZIA ", TI RINGRAZIO INNANZITUTTO PER L'EQUILIBRIO CHE DIMOSTRI NEI TUOI INTERVENTI...
NON TI PREOCCUPARE PER L' " AVVOCATO ".... LA MIA OPINIONE E' CHE CON LE LORO VELATE MINACCE CERCHINO SOLO DI FAR TACERE LA GENTE CHE GLI E' SCOMODA; CON ME NATURALMENTE NON ATTACCA...
NON SONO UNO SPROVVEDUTO NEMMENO IO, ED ASPETTO SOLO CHE QUALCUNO MI ROMPA LE PALLE CON QUALCHE AZIONE PRETESTUOSA, POI VEDI CHE FUOCHI ARTIFICIALI...
DOBBIAMO FINIRLA, IN QUESTO PAESE, DI FARE IPOCRISIA E DI IMPEDIRE ALLA GENTE DI ESPRIMERE IL PROPRIO PENSIERO, IN OGNI SEDE...
ANCHE QUI SU QUESTO FORUM ED ANCHE QUANDO E' SCOMODO.
CIAO E GRAZIE ANCORA...
Giustizia
9 maggio 2006 0:00
Mi auguro non ti riferisca alle sentenze contro i lavoratori che usavano l'internet aziendale per scaricare porno o per farsi una propria seconda attività e simili, che tali sentenze nulla c'entrano col nostro argomento.
Infatti, in quei casi il provvedimento è giunto a causa dell'abuso di utilizzo di risorse aziendali a fini non attinenti l'attività lavorativa, nulla c'entra se si scaricava porno o si insultava qualcuno su qualche chat o simili!

--------------------------------
>da: Avvocato di contrabbando
>Data: 9 Maggio 2006
>
>Basta una ricerca con Google, ...
Giustizia
9 maggio 2006 0:00
La ricerca l'ho fatta ed ho trovato solo quello che ho postato prima.
Inoltre vedo che una volta parli di "Più che altro, sono modi per rompere le scatole a chi usa il web per offendere ed irridere" e un'altra volta di sentenze... mi pare che non hai alcuna voglia di essere chiaro, preciso e documentato come ho fatto io nei miei interventi...
Parli anche di esperienza contro un tizio che si collegava dall'ufficio ma io, nella mia esperienza di RSU, ho avuto casi che sono andati secondo i principi da me esposti prima!
Se ci sono veramente sentenze riportale altrimenti continui a parlare di aria fritta...


>da: Avvocato di contrabbando
>Data: 9 Maggio 2006
>
>Basta una ricerca con Google, ...
Avvocato di contrabbando
9 maggio 2006 0:00
E su Google questo famoso caso non l'hai trovato?

http://punto-informatico.it/p.asp?id=466151
CURIOSO
9 maggio 2006 0:00
Caro Veritas titoli il tuo forum con un accusa pesantissima priva di ogni riscontro concreto: "L'ADUC SPECULA SUI MORTI".
Conclusdi l'intervento con un'altra affermazione pesantuccia anche questa gratuita, perché anche questa non fondata su niente:"L'ADUC CERCA SOLO TESSERE E NON CERTO LA TUTELA DEL CITTADINO", mentre tutta l'attività dell'ADUC è qui sul sito e dimostra proprio il contrario.
E ora vorresti trascinare in tribunale il presidente dell'ADUC che ti ha dato di "testa di cazzo"?
Ma se dovresti ringraziarlo perché ha sdrammatizzato la cosa. Pensa un po' se ti chiama lui in tribunale......



Avvocato di contrabbando
9 maggio 2006 0:00
Basta una ricerca con Google, hai voglia di leggere sentenze sul tema ed anche si tutto ciò che comporta (es: una volta si riteneva competente il tribunale dove aveva residenza il querelato, poi si è ritenuto competente quello di residenza del querelante).
VERITAS
8 maggio 2006 0:00
CARO " AVVOCATO " ,
TI RIBADISCO QUANTO DETTO IN PRECEDENZA: PERCHE' NON COMINCIAMO COL QUERELARE UN CERTO ESPONENTE DI UNA CERTA ASSOCIAZIONE DI CONSUMATORI CHE ANZICCHE' RISPONDERE AD UN INTERVENTO PORTANDO ARGOMENTI CONCRETI, BOLLA CHI NON LA PENSA COME LUI " TESTA DI CAZZO " ???
...SE LE DICE LUI, CERTE ESPRESSIONI NON RAPPRESENTANO OFFESE?
ATTENTO UNA TUA RISPOSTA IN MERITO...VISTO CHE V. DONVITO SI E' DATO ALLA MACCHIA.
Giustizia
8 maggio 2006 0:00
>da: Avvocato di contrabbando
>Data: 8 Maggio 2006
>
>Ho già trattato casi simili, dammi retta.
>L'offesa la fai alla persona che sta >dall'altra parte, anche lei >identificabile tramite IP

Ne riparliamo quando posti gli estremi delle sentenze di cui dicevi, fino ad allora per me resta aria fritta :)
Gli unici *fatti* sono questi:
La l. 547/93, che ha introdotto nel nostro ordinamento una serie di nuove ipotesi di reato classificate genericamente come "crimini informatici", non ha però nulla aggiunto in ordine alla possibilità di configurare anche il reato di ingiuria o diffamazione perpetuato attraverso le reti informatiche o telematiche.
Quindi rimane il disposto degli artt. 594 (ingiuria) e 595 (diffamazione) del codice penale, che parlano chiaramente di offendere l'onore o il decoro di una persona PRESENTE o comunque individuata dall'offendente con le sue reali generalità e non con un nick del quale l'offendente non sappia chi sia il "proprietario". Anche perchè, proprio su Internet, esiste la pratica del "morphing" per cui uno stesso nick può essere usato da diverse persone ed anche uno stesso individuo (detto "troll") può usare diversi nick.
Infine, Art. 597 (Querela della persona offesa ed estinzione del reato):
I delitti preveduti dagli articoli 594 e 595 sono punibili a querela della persona offesa.", che và presentata appunto entro 90 gg. come diceva max.
Quindi o parliamo delle sentenze di cui dici o restano i suddetti fatti, poi ognuno può avere le sue opinioni ma da non confondere con ciò che è reale, provabile :)
Avvocato di contrabbando
8 maggio 2006 0:00
I 90 gg, poi, sono per la querela penale. L'azione civile non si prescrive certo in 90 giorni.

Più che altro, sono modi per rompere le scatole a chi usa il web per offendere ed irridere.

Ad un signore che si collegava al pc dall'ufficio gli ho fatto passare un brutto quarto d'ora, visto che l'indirizzo IP era riferito all'azienda, ed i suoi superiori hanno ovviamente preso molto male l'accaduto.
Avvocato di contrabbando
8 maggio 2006 0:00
Ho già trattato casi simili, dammi retta.
L'offesa la fai alla persona che sta dall'altra parte, anche lei identificabile tramite IP
Giustizia
8 maggio 2006 0:00
E si vede che sei di contrabbando :)
Se io offendo un nickname, come mi dimostri che ho offeso (ovvero che c'è la volontà) la vera persona che si cela dietro al nickname?? Io non posso sapere che dietro a "pinco pallino" c'è tal Gastone Terenzi quindi non posso avere nessuna volontà di insultare Gastone Terenzi, ovvero NON ho insultato Gastone Terenzi... credi che Donvito si sarebbe altrimenti esposto insultando apertamente "Veritas"??
Indirizzo IP?? E se si tratta di un hacker che si è inserito sulla mia connessione?? Oppure di qualcuno che, a mia insaputa, si è impadronito dei miei parametri di accesso internet?? E comunque, bisogna querelare, appunto, entro 90 gg.
Attendo che posti gli estremi di queste numerose sentenze di cui parli :))))

------------------------------
da: Avvocato di contrabbando
Data: 5 Maggio 2006

Per queste cose il reatò è diffamazione aggravata, come varie sentenze hanno espresso. L'utente si indentifica a mezzo l'indirizzo IP
VERITAS
6 maggio 2006 0:00
...BENE, ALLORA COMINCIAMO A QUERELARE V. DONVITO PER AVER USATO NEI MIEI RIGUARDI TERMINI COME " TESTA DI CAZZO ".
....OPPURE SE CERTE FRASI LE DICE LUI NON POSSONO CONSIDERARSI INGIURIE?
AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA!!!
max
5 maggio 2006 0:00
Per non parlare poi del fatto che bisognerebbe querelare entro 90 gg. dal fatto altrimenti, anche se il messaggio incriminato resta visibile a vita, il sig. "paraponzi" non può più chiedere conto di nulla al sig. "pincopallino" :)

da: Giustizia
Data: 5 Maggio 2006

...Se non compaiono i veri nomi ma solo dei nickname dove stà l'ingiuria??...
Avvocato di contrabbando
5 maggio 2006 0:00
Per queste cose il reatò è diffamazione aggravata, come varie sentenze hanno espresso. L'utente si indentifica a mezzo l'indirizzo IP, non c'è bisogno del nome scritto nel forum.
Giustizia
5 maggio 2006 0:00
Se si vuole cercare di riportare l'ordine, è inutile inventarsi il "reato di ingiuria a mezzo Iternet" di cui parla il misterioso Mr. X.
Se non compaiono i veri nomi ma solo dei nickname dove stà l'ingiuria?? Mr. X, ci vuole citare gli estermi di qualche sentenza dove si condanna "pincopallino" per aver insultato "paraponzi" ??
Quella dei 3-4000 € poi è troppo forte!!
Mr. X: facce ride!
alex
4 maggio 2006 0:00
....ricordatelo tutti: l'ADUC specula sui morti...
Alex
1 maggio 2006 0:00
Antonio, non credo che i vigliacchi siano tanto meglio di quello che descrivi tu. E tu che ti nascondi dietro l'anonimato per insultare sei un vigliacco, questa è l'unica cosa che si può dedurre dal tuo intervento.
Tra l'altro non mi conosci ma ti permetti di esprimere giudizi.
Questo dimostra che tu il cervello non lo sai far funzionare.
Aspetto come sempre tuoi interventi sensati ed illuminanti.. a meno che le tue assenze non servano per riempire i vuoi del tuo cervello con.. le seghe! Chi di sega ferisce di sega perisce.
Antonio
30 aprile 2006 0:00
Ma che Alex sia un segaiolo senza testa lo sanno tutti, si fa "la seghe" al comp.
E' il suo modo di compensare la SUA SFIGA PATOLOGICA...
Sono turbe ormai note, non ci si puo'fare niente: via lui ci sarebbe sempre qualche altro perso nella realta' virtuale.
(ma se scopassero un po' di piu' , quanti problemi e menate in meno...!)

Ciao Veritas!
da truffato
30 aprile 2006 0:00
come,anche l'ADUC e' come le altre associazioni dei consumatori?.
io ho avuto a che fare con i mercenari che invece di difendere i consumatori, hanno fatto accordi con il montepaschi per farli uscire dal pantano che si erano cacciati a spese dei truffati,cosi' hanno lucrato di qua' e di la'.
andate nel loro sito e non vedete piu' nessun accenno sulla truffa 4you - my way tanto ormai hanno incassato.
io l'ADUC l'ho contattata tre volte telefonicamente senza pagare niente e mi hanno consigliato come gestire la pratica che avevo con il montepashi.
chiaritevi meglio,che problemi avete avuto con l'ADUC? se ne avete avuti spiegateli, cosi' posso valutare il loro comportamento altrimenti se sparate nel mucchio solo per fare rumore...... state zitti che e' meglio
Alex
29 aprile 2006 0:00
Bravo VERITAS, ora vedo che rilanci con gli insulti.
"ECCOTI UN BREVE ELENCO DI STRONZATE CONTENUTE NELLE TUE ULTIME MAIL "
Cominciamo bene!! Partiamo già in equilibrio precario.

"VISTO CHE SEI UNO DEI PORTABANDIERA ADUC E QUANDO NON NE CONDIVIDI LE POSIZIONI LO FAI SOLO PER ASPETTI SECONDARI E PER NON FARTI SMASCHERARE "
E' una tua opinione, che non sai argomentare, infatti non l'hai fatto! Se vuoi continuare con questi slogan fai pure, ma ci credi solo tu.

"NON E' PROBLEMA MIO MA VOSTRO."
Vostro di chi?? Mi dai del voi? Guarda che stai prendendo ancora un granchio, evita di insistere su questa posizione perchè ti sbagli di grosso.

"E' FORSE VIETATO? SUL FORUM ADUC NON VIGE LA DEMOCRAZIA???"
No, non è vietato esprimere opinioni, l'ho forse mai affermato? Ma vanno argomentate. Sputando sentenze (tipo speculare sui morti per aumentare le tessere) è del tutto pretestuoso e privo di fondamento, tant'è che ti sei limitato allo slogan senza andare oltre. Se invece avessi argomentato magari qualcuno poteva essere portato a pensarla come te. Hai perso un'occasione.

"QUANTO ALL'ANONIMATO, NON MI RISULTA CHE TU ABBIA MAI FORNITO IL TUO NOME E COGNOME QUI SUL FORUM"
Non vedo perchè debba farlo quando non lo fa nessun altro. Che aspetti a farlo tu? Ma non è detto che poi io ti segua, questione di privacy! E io non mi nascondo dietro alla privacy per offendere come fa invece qualcun altro.
Tra l'altro sono stato uno dei primi a proporre una forma di registrazione. Quindi le tue sono accuse a vuoto.

"IL TUO IDOLO V. DONVITO "
Ecco che cadi ancora negli stessi errori. Ma ci sei o ci fai? Perchè sbagliare è umano, ma insistere no!!
Pensa ai tuoi di idoli! O forse hai degli incubi ricorrenti?

"DONVITO HA CHIESTO LE MIE GENERALITA' MA NON LE TUE: ... SIETE AMICI DI INFANZIA???"
Non mi risulta che abbia necessità delle mie generalità, comunque il motivo lo devi chiedere a lui, non a me.

"IN DEMOCRAZIA LE REGOLE SONO EGUALI PER TUTTI, ED IL MIO NICK VALE QUANTO IL TUO...FINO A QUANDO NON DIRAI AL MONDO CHI SEI"
Ahahah ma tu sei convinto che io sia chissà chi. Non vuoi ammettere che sia un semplice utente con un nick che esprime solo le proprie idee. Questa cultura del sospetto non vedo dove possa portare, sicuramente a non fare analisi serie come fai di continuo. E soprattutto porta ad usare sempre le stesse argomentazioni non sostenibili. Perchè non pubblichi tu nome, cognome, indirizzo e numero di telefono? Ma non vedo a cosa possa servire se non a fornire assist ai malintenzionati. Comunque visto che tu ci tieni, che aspetti a farlo?

"...A DIRE IL VERO, AD USARE PER PRIMO QUESTO TERMINE E' STATO IL TUO IDOLO V. DONVITO E NON CERTO IO; GIRA A LUI LE TUE RIMOSTRANZE...IO MI DIFENDO E BASTA."

Oh bene, un altro usa un termine contro di te e tu lo giri ad uno a caso? Sei un fenomeno!!
Allora se qualcuno viene accoltellato da un delinquente ha diritto di girarsi ed accoltellare il primo che gli capita a tiro? Bizzarra come intepretazione.
E soprattutto.. sicuro che quello che è intervenuto sia davvero chi pensi tu?

"...AMMETTI TU STESSO DI NASCONDERTI DIETRO L'ANONIMATO E POI PRETENDI LE GENERALITA' ALTRUI...CHE KAZZATA...."
Sei talmente accecato dal tuo punto di vista che non hai nemmeno capito che quello non era un mio intervento, ma uno dei tanti anonimi che non sanno davvero che cavolo fare. Patetico il tentativo di utilizzare un intervento palesemente non mio.
Resetta e riparti da zero.

"PREMESSO CHE IO NON SO CHI SIA QUESTO DON VITO CORLEONE ( FORSE UN TUO AMICO MAFIOSO??? ), COME FAI AD ESSERE COSI' CERTO DELLE TUE AFFERMAZIONI E SOPRATTUTTO A VENDERE CERTEZZE SENZA FORNIRE PROVA ALCUNA??? SEI FORSE GESU' CRISTO??? TI SI DEVE CREDERE COME AD UN DOGMA???
....AH DIMENTICAVO, CEREBROLESO SARAI TU E TU SORELLA, SE NE HAI..."
Strano che tu non sappia chi sia, usate gli stessi termini e lo stesso modo di scrivere (maiuscolo) che è alquanto maleducato e rende difficile la lettura.
Non vedo perchè ti scaldi tanto per difendere uno che dici di non conoscere (e che tratto in quel modo per motivi che lui sa benissimo), ma forse ho colto nel segno. Se fosse mio amico credi che lo tratterei così? Allo stesso modo potrei dire io che tu hai amici mafiosi!
Chi sarà cerebroleso? Lui di sicuro (e tranquillo, lo sa il perchè!), ma se sei tu io non lo posso sapere con certezza, anche se ho un forte sospetto. Ma, a dire il vero, non mi interessa nemmeno molto. Mi basta commentare quello che scrivi con questo nick.

"COME VEDI, NON RIESCI NEPPURE A FARMI TACERE; SE VUOI PROVARE A FARE QUALCHE EURO, ASPETTO TUE DENUNCE, E POI VEDIAMO CHI VINCE...."
Chi ha mai parlato di denunce? Tranquillo, non ho bisogno di denunciare nessuno, so difendermi da solo. Io ho parlato di fare tacere, che è diverso. Ed è esattamente ciò che è successo finora a chi ha cercato di insultare gratuitamente, poi alla fine non sa più cosa dire (e se ripete le stesse cose per me non cambia molto, è dichiarazione di resa). Tranquillo, non serve la forza per fare questo.

"...INFATTI LA HAI SEGUITA, MA A MODO TUO..."
Beh scusa ma in effetti la seguo a modo mio, non certo tuo! Almeno hai raddrizzato la tua affermazione iniziale.

Non ho capito quale sarebbe l'elenco enorme di stronzate che avrei detto. Ti stai attaccando ai dettagli perchè non hai altro da dire. Peccato, no?

Ma ora torniamo al punto, perchè con il tuo elenco hai solo cercato di aggirare la questione: ora vuoi anche negare di avermi insultato senza che nemmeno fossi intervenuto?
E poi se sai dei miei interventi altrove, dove dici che sparo cazzate, come mai non sei mai intervenuto a correggere o a dire la tua? Non hai niente da dire allora? O l'hai fatto con altri nick?
Ecco ho offerto solo degli spunti, quello che è successo veramente non mi interessa nemmeno perchè valuto gli interventi per il loro contenuto serio e non per il nick.
Alla prossima, so che non mancherai!
VERITAS
29 aprile 2006 0:00
CARO ALEX, AL FINE DI INVITARTI A RIFLETTERE, ECCOTI UN BREVE ELENCO DI STRONZATE CONTENUTE NELLE TUE ULTIME MAIL ( QUELLE PUBBLICATE QUI, SOTTO QUESTO ARGOMENTO DI DISCUSSIONE )... PER ELENCARE TUTTE QUELLE CONTENUTE NEI TUOI NUMEROSISSIMI INTERVENTI QUI SUL FORUM NON BASTEREBBE UNA ENCICLOPEDIA...

A) Non faccio comodo a nessuno, tanto meno all'Aduc, visto che a volte non ne condivido le posizioni.
Invece le tue "battaglie" sono ipocrite, irrispettose e offensive ( 27 APRILE )...

ASSOLUTAMENTE FALSO, VISTO CHE SEI UNO DEI PORTABANDIERA ADUC E QUANDO NON NE CONDIVIDI LE POSIZIONI LO FAI SOLO PER ASPETTI SECONDARI E PER NON FARTI SMASCHERARE ( TUTTI QUELLI CHE TI LEGGONO DA UN PO' POSSONO RENDERSENE CONTO ).
COME FAI POI A BOLLARE LE MIE BATTAGLIE COME IPOCRITE, ECC ECC? LO SONO SOLO PERCHE' HO RISPOSTO A TONO A TALE V. DONVITO??? DI CONTENUTI I MIEI INTERVENTI NE HANNO ALMENO QUANTO I TUOI, SOLTANTO CHE GLI ACCOLITI FILO - ADUC PREFERISCONO RISPONDERE PER SLOGAN E NON SUL PIANO DEI CONTENUTI: NON E' PROBLEMA MIO MA VOSTRO.

B) Davvero non si capisce dove vuoi arrivare spandendo merda a destra e a manca. (27 APRILE )

NON SPANDO MERDA, VOGLIO SOLO FAR RIFLETTERE E DIRE LA MIA SU ALCUNI ARGOMENTI: E' FORSE VIETATO? SUL FORUM ADUC NON VIGE LA DEMOCRAZIA???

C) Tu con l'anonimato offendi vigliaccamente, io invece cerco di confrontarmi. ( 27 APRILE )

...TI INVITO NUOVAMENTE A ILLUSTRARE AL MONDO LE OFFESE CHE SAREBBERO CONTENUTE NEI MIEI INTERVENTI E CHE NON SONO REPLICA AD OFFESE RICEVUTE DA ALTRI...
QUANTO ALL'ANONIMATO, NON MI RISULTA CHE TU ABBIA MAI FORNITO IL TUO NOME E COGNOME QUI SUL FORUM, ANCHE SE MOLTI TE LO HANNO CHIESTO PERCHE' VORREBBERO VERIFICARE CHI SEI TU VERAMENTE...
STRANAMENTE POI IL TUO IDOLO V. DONVITO HA CHIESTO LE MIE GENERALITA' MA NON LE TUE: ... SIETE AMICI DI INFANZIA???
IN DEMOCRAZIA LE REGOLE SONO EGUALI PER TUTTI, ED IL MIO NICK VALE QUANTO IL TUO...FINO A QUANDO NON DIRAI AL MONDO CHI SEI. NON TEMERE, LO FARO' ANCH'IO, NON HO PAURA DI ESSERI LIMITATI COME SE NE VEDONO TANTI QUI...

D) Ah dimenticavo.. "testa di kazzo" lo puoi dire solo mentre ti guardi allo specchio, sia chiaro questo! ( 27 APRILE )

...A DIRE IL VERO, AD USARE PER PRIMO QUESTO TERMINE E' STATO IL TUO IDOLO V. DONVITO E NON CERTO IO; GIRA A LUI LE TUE RIMOSTRANZE...IO MI DIFENDO E BASTA.


E) Io uso il Forum dell'Aduc perche' e' la cosa migliore che ho nella mia vita,altrimenti squallida e monotona.
Ho tutto il diritto di "masturbarmi" cerebralmente qui davanti a tutti,nascosto dal mio anonimato. ( 27 APRILE )

...AMMETTI TU STESSO DI NASCONDERTI DIETRO L'ANONIMATO E POI PRETENDI LE GENERALITA' ALTRUI...CHE KAZZATA....


F) VERITAS maiuscolo non è altro che il cerebroleso di DON VITO CORLEONE ( 28 APRILE )

PREMESSO CHE IO NON SO CHI SIA QUESTO DON VITO CORLEONE ( FORSE UN TUO AMICO MAFIOSO??? ), COME FAI AD ESSERE COSI' CERTO DELLE TUE AFFERMAZIONI E SOPRATTUTTO A VENDERE CERTEZZE SENZA FORNIRE PROVA ALCUNA??? SEI FORSE GESU' CRISTO??? TI SI DEVE CREDERE COME AD UN DOGMA???
....AH DIMENTICAVO, CEREBROLESO SARAI TU E TU SORELLA, SE NE HAI...

G) io no ho bisogno dei soldi di un pezzente che entra qui e si permette di insultare a destra ed a manca. Mi basta la soddisfazione di farlo tacere ( 28 APRILE )


COME VEDI, NON RIESCI NEPPURE A FARMI TACERE; SE VUOI PROVARE A FARE QUALCHE EURO, ASPETTO TUE DENUNCE, E POI VEDIAMO CHI VINCE....

H) La discussione l'ho seguita, come faccio SEMPRE (se no dimmi quando non l'avrei fatto). ( 28 APRILE )

...INFATTI LA HAI SEGUITA, MA A MODO TUO...

CIAO E... MEDITATE GENTE, MEDITATE....
Enrico Falcinelli
28 aprile 2006 0:00
Non è colpa vostra né nostra in genere se viviamo una dimensione della realtà che è fuori dall'ordinario; sì, fuori dall'ordinario, perché l'ordinario dovrebbe essere - per chi usa il "giudizio" della ragione - una modalità di vita che prende forma dallo schema:
- constatazione della realtà
- conseguente giudizio
- azione volontaria personale indirizzata DIRETTAMENTE alla problematica in questione.

In effetti, il primo passo (constatazione della realtà) è già reso nebuloso dalla miriade di informazioni contrastanti derivanti dal nostro sistema informativo, prevalentemente ideologico, piuttosto che sinceramente obiettivo (prima indiscutibile conseguenza del relativismo);

Il secondo passo (giudizio sul fatto), di già messo in difficoltà dal primo, si rivela arduo, a causa della cultura del pregiudizio, instillata non solo dal sistema informativo ma addirittura di origine istituzionale, a causa della forma mentale relativistica della serie "attenti a come parlate per non offendere nessuno"; questo comporta l'inevitabile insicurezza della legittimità del proprio giudizio.
Quando anche si voglia prendere una posizione definitiva in merito ad una questione, se non si è realmente “distaccati” dai comuni “status quo” si rischia di ficcarsi in nicchie di buonismo sterile ed assumere posizioni che sanno più di moralismo che di efficace concretizzazione mentale.

Il terzo passo dipende dall’andazzo dei due precedenti. Sicché, quando non si sia veramente “liberi” (per me la libertà e la reale dipendenza dalla realtà dell’essere uomini, a cominciare dall’aria che respiriamo, ma questo è un altro tema) quello che dovrebbe essere lo “step” più importante nell’affrontare il reale si rivela fortemente annichilito dalle circostanze di cui sopra nonché da una abitudine ormai incronichita e difficile da debellare: quella di demandare le responsabilità di quelle decisioni che ci riguarderebbero direttamente!

Infatti, per fare un esempio, su quaranta persone che sono su un pullman che investe un passante, solo una o due correranno in soccorso del passante, perché quella è la realta oggettiva del momento, quell’oggetto che determina la modalità dell’azione. Gli altri passeggeri staranno a disquisire sul fatto di chi sia la responsabilità e sulle magagne del sistema governativo che tutt’oggi permette che accadano nefandezze del genere.

Sul tema in questione, riguardo i poveri reduci degli ultimi attentati, per mio conto, sarei per correre in soccorso, nonché impegnarmi a informare sinceramente, senza peli linguali, sulla realtà del momento in certi luoghi ma soprattutto mi impegnerei a fondo per quel tipo di educazione che ci renda davvero degni di poterci vantare di una reale condizione “liberale” del vivere.

Bisogna che sia il Governo che si ponga il problema di quello che noi vogliamo chiaramente, mentre in realtà chi ci governa è ben cosciente che la massa è li con la bocca aperta aspettando che gli si butti da mangiare!
Bisognerebbe tagliare via tutti gli anacronismi dalla politica (l’ultima campagna elettorale sia di esempio) e istituire un approccio con la cultura scevro da fesserie e dal profondo carattere antropologico e umanistico, perché solo conoscendo l’uomo a fondo si possono prendere le soluzioni migliori davanti alle evenienze.
Così scaltriti, sarà più difficile cadere nelle trappole ideologiche e saremmo tutti più attenti al reale. Saremmo in grado di volere chiaramente quello che è buono per noi e in maniera più omogenea, perché più vera (la gran frammentazione di opinioni è il chiaro sintomo di una parcellizzazione culturale assurda ed una inevitabile dannosa frammentazione della mentalità, che indebolisce il “core” sociale del nostro popolo).
Infine saremmo veramente più uniti in tutto e davanti ad un fatto come quello in tema non ci si soffermerebbe a demandare le responsabilità (nota bene: chi demanda l’errore al povero reduce della vicenda compie lo stesso sbaglio di chi demanda l’errore alla struttura che ci governa) ma, nell’unità, ci si sentirebbe finalmente “responsabili” di ogni accaduto e soprattutto delle conseguenze, correndo primariamente in soccorso, anche fosse idealmente, perché questo richiede la realtà del momento!

Davanti ad una società così chi ci governa starebbe più attento a non sbagliare e noi potremmo realmente vantarci di vivere quel liberalismo democratico che tanto si sbandiera a chiacchiere!

Molto difficile, od oggi, tutto quanto sopra, ma mai come ora necessario. Bisogna fare il primo passo: quello di ammettere coscientemente che non siamo noi ad appartenere nulla, ma che apparteniamo; solo assecondando la realtà ne diventeremo la guida, perché muoveremmo le leve giuste, quelle che la realtà ci dà da muovere, e non quelle che idealmente vorremmo.

Una maggior chiarezza sulla nostra reale dimensione porterebbe a quell’umiltà che non è frustrazione, ma arricchimento: la consapevolezza di esser troppo piccoli per gestire il tutto ma intimamente così grandi da riuscire, dal “tutto” a non farsi gestire!

Saluti.
Alex
28 aprile 2006 0:00
Eh no VERITAS, ristabiliamo la realtà dei fatti, visto che sarei io quello che non legge! La discussione l'ho seguita, come faccio SEMPRE (se no dimmi quando non l'avrei fatto).
Di sicuro non sono stato io ad iniziare, quindi non vedo perchè mi devi tirare in gioco!
Io non ero nemmeno intervenuto e tu mi hai nominato furbescamente dopo aver parlato di "teste di kazzo" che fanno comodo all'aduc. Rileggi indietro e correggi le tue affermazioni. E non attribuire a me insulti che non ti ho mai rivolto, semmai guarda quelli che tu hai rivolto a me.

Tra l'altro non vedo perchè mi devi accomunare ad altre persone o "buttare in un gruppo"; io parlo sempre e solo per me, non rappresento altri che me stesso, e lo faccio liberamente quando voglio. Senza idoli!!

In fondo, non c'è nulla a cui debba rispondere, se non ad alcune tue farneticazioni nei miei confronti. Ma queste non meritano risposta.
VERITAS
27 aprile 2006 0:00
PER ALEX: FORSE NON HAI SEGUITO LA DISCUSSIONE ( TI CAPITA SPESSO )... AD INIZIARE AD USARE TERMINI COME " TESTA DI KAZZO " E' STATO IL TUO IDOLO V. DONVITO ( LEGGERE PER CREDERE... ).
PER LEGGERE INSULTI RIVOLTI A ME, E GRATUITI, BASTA LEGGERE LE RISPOSTE SEGUITE AL MIO INTERVENTO...
FORSE MANCANO ARGOMENTI PER CONTROBATTERE ALLE MIE TESI?
COM'E' CHE LO STESSO V. DONVITO SI E' DATO ALLA MACCHIA? PAURA CHE AL SUO PROSSIMO INTERVENTO MAGARI QUALCUNO DENUNCI LUI E NON ME? MAH....
VERITAS
27 aprile 2006 0:00
CARISSIMI " V. DONVITO " , " ALEX " E COMBRICCOLA, VI INVITO AD INDICARMI QUALI INSULTI CONTERREBBERO I MIEI INTERVENTI.... SOLO RIFLESSIONI, ESPRESSE A MODO DURO ED ALLE QUALI NATURALMENTE VOI NON RISPONDETE, SE NON CERCANDO DI DEVIARE LA DISCUSSIONE SU ALTRI ASPETTI CHE ESISTONO SOLO NELLE VOSTRE MENTI.
NEMMENO LA MINACCIA DI DENUNCE MI SPAVENTA... RICORDATE CHE NON SEMPRE CHI ATTACCA POI VINCE LE CAUSE... ESATTAMENTE COME SPESSO SUCCEDE ALL'ADUC ED AI SUOI ASSISTITI. CIAO.
P.S. ATTENDO ARGOMENTI CONCRETI E NON BAVOSI PIENI DI VELENO DA SPANDERE... GRAZIE.
Commenti
  1-30/42 ->   >|