Commenti
  1-30/45 ->   >|
lucillafiaccola1796
25 luglio 2015 18:02
Telecom per il fisso, scrivendo tutte le volte che fan no i furbi, cercando di cambiare unilateralmente il contratto e facendo trucchetti lessicali... ma male gliene incoglie....
e per internet chiavetta ricaricabile....
tanto Noi ci facciamo le ricerche, ci copiamo gli sfondi, ci copiamo le canzoni vecchie...
quindi non ci occorre molto...magari con un'antennina esterna...
Il pc tenta di comandare lui, google tenta di comandare lei...ma i Resistenti, alla fine non demordono e questi codesti quelli PèRDONO...NON per dono !
laura6418
24 luglio 2015 17:43
Bene, vedo che gli interventi si fermano al 2012. spero ora sia meglio....anche se questi truffatori stanno adesso facendo il giochetto di non annullare il rapporto in caso di portabilità, pretendendo poi il pagamento come se il tutto fosse sempre attivo.
DIFENDIAMOCI....ADUC DIFENDETECI e diteci come fare!

IMPOSTATE delle procedure standard a basso costo presso di voi!
adan
10 agosto 2012 10:01
Gentilissimi,
sto vivendo una situazione analoga e in cui mi trovo a suboire una vessazione bella e buona da parte di Fastweb.
Ho disdetto il contratto a marzo e per esigenze di lavoro sono andato all'estero rientrando ai primi di giugno quando ho ricevuto l'ultima fattura fastweb in cui ho già trovato 60 euro per dismissione contratto (assurdo!!!).
Mi accorgo che ho superato il limite dei 45 gg per restituzione apparati ma mi consolo leggendo dietro nelle comunicazioni al cliente quanto segue "... Dal 24.04.2012, in caso di superamento del predetto termine (45 gg) per la riconsegna presso i centri Telis, il cui elenco è disponibile all'indirizzo www.fastweb..., gli apparati potranno essere inviati a mezzo posta al nuovo indirizzo: Tel.is spa c/o Cell tel spa via Montalenghe, 8, 10010 Scarmagno (To)". Chiamo Fastweb e mi viene confermato tutto invitandomi a spedire al più presto.
Corro alla posta e faccio un bel pacco inserendo tutto (Hag, cavo e trasformatore) e pago anche 10 euro di spedizione. Tranquillo penso di aver risolto tutto.
Oggi, rientro dalle ferie e trovo la bolletta di penale da 110 euro.
Chiamo di nuovo fastweb e mi dicono che comunque devo pagare la penale per superamento termini consegna.
ma è semplicemente assurdo.. questa è una truffa, un cappio al collo per chi avendo avuto problemi di lavoro e avendo comunque spedito gli apparati come suggerito da fastweb, deve comunque pagare 110 euo.. una bella cifra.
Nella piccola clausola del contratto, al punto 6.7 si legge inoltre in modo poco chiaro: "...in caso di mancata restituzione delle apparecchiature entro 30 gg (portati a 45) dalla disattivazione dei servizi, fastweb avrà la facolta di addebitare una penale..."
Si parla di "in caso di mancata restituzione" (senza poi specificare entro i termini).
Perchè allora Fastweb mi scrive che posso spedire anche dopo i 45 gg indicandomi l'indirizzo e poi mi fa pagare la penale.. lo condidero un furto vero e proprio in quanto ho inviato comunque le apparecchiature in ottimo stato.
Così Fastweb guadagna due volte e cifre abbastanza elevate... si riprende comunque le apparecchiature e mi fa pagare la penale...
Cosa devo fare? Qualcuno sa consigliarmi se pagare o no i 110 euro e come?
Grazie
helidonl
20 luglio 2012 21:15
Gentili signori mi trovo in una situazione da decidere se denunciare il fatto ai organi competenti meno .
Ho dato disdetta fastweb e si come nella mia città non si trova un punto di raccolta apparati ho chiesto a fastweb cosa dovevo fare mi hanno detto che dovevo spedirli entro 45 giorni con spese mie .Ho spedito subito e ho avvisato pure via fax l'ufficio competente di fastweb .Oggi mi arriva la comunicazione che mi hanno addebitato la penale per la mancanza della restituzione .Ho chiamato il col center e mi hanno detto che chi mette di penali non e al corrente dei restituzioni che a loro li risulta pure sia il fax e sia la ricevuta della merce . Credo che li devo chiede un risarcimento danni , cosa mi consigliate
Marcos7
24 febbraio 2011 18:46
Ciao a tutti,scrivo per segnalare la mia terrificante esperienza con fastweb.
Inanzitutto premetto: sono passato da 2 mesi a un operatore della concorrenza e la navigazione risulta fluida e ininterrotta,insomma senza nessun problema.
Fastweb da parte sua per quanto publicizzata come connessione veloce,in fibra ottica ecc era davvero problematica,a volte capitava che la linea era assente per giornate intere,e le disconnessioni davvero tante e snervanti.
Uno schifo sopratutto in ralazione all (alto) canone mensile.
2 mesi fa decido di interrompere il rapporto (travagliato) avuto con questa manica di pagliacci di fastweb,e dopo aver inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno,mi reco al centro di restituzione apparati piu vicino a casa mia...ma mi comunicano che i dati in loro possesso risultavano incompleti pertanto non era possibile la restituzione.Scaduto il termine utile per la restituzione degli apparati mi arriva oggi 24/2/2011 una penale da pagare di 257 euro per la mancata restituzione...ora e chiaro che questo e un tentativo di truffa e estorsione bella e buona...ma con me cascano molto,molto male.è giusto che queste cose le sappiano tutti cosi anche gli eventuali futuri clienti di fastweb ci pensino 2 volte prima di abbonarsi.
FASTWEB E SCADENTE COME LINEA
FASTWEB E TUTTO UN ORGANIZZAZIONE DI GENTE DISONESTA PROPENSA A ESTORCERE DENARO ALLA GENTE TRAMITE SQUALLIDI SOTTERFUGI
(Vi ricordo che piu volte fastweb e balzata agli onori della cronaca per procedimenti giudiziari ricordiamo quello dell ex amministratore Salvatore Scaglia arrestato per riciclaggio di denaro)
Chi ha avuto problemi come il mio e giusto che intervenga e faccia conoscere a tutti la propria opinione...e ora di finirla con queste truffe,noi come cittadini dobbiamo essere tutelati e chi sbaglia deve pagare.
Uniamoci tutti e facciamogliela pagare...
chi volesse contattarmi:
3272894131
Marco.
Bruno
2 luglio 2009 0:00
Stamattina mi è stato detto di rispedire gli apparecchi a questo indirizzo:

RPR DIGITAL
Via Piave 178 21057 OLGIATE OLONA VARESE
Rosalinda
23 giugno 2009 0:00
scusatemi,sonodavvero d'accordo con voi su quanto queste compagnie telefoniche ci prendano in giro e su quanti soldi ci rubano, e siccome devo restituire questo modem inutile vorrei che gentilmente mi aiutaste a capire dove lo devo spedire,grazie
Jena
24 maggio 2009 0:00
Vi invito a leggere questo blog http://infomania.over-blog.it/article-31787219.html che potrebbe tornarvi utile.
Daniele
22 maggio 2009 0:00
Ciao Ragazzi, vedo che non sono l'unico sfortunato !!!te del tecnico Fast web per il montaggio del Modem
Sentite questa !
Il gg 28/04/09 ho cambiato gestore di telefonia da Telecom a Fastweb sulla base di promozioni e sconti da deliio, praticamente, avrei risparmiato 1/3!! L'agente che mi ha fatto il contratto mi dice che appena pronto tutto, ricevero' una chiamata da parte di fastweb per il montaggio degli apparecchi e che in attesa di di questa chiamata, avrei potuto navigare tranquillamente in quanto anora utente telecom. Il giorno 29/04, non riesco piu a navigare e qui inizia il calvario. Chiamo il 192.193 e mi dicono che telecom mi ha staccato la linea e non poteva farlo e di chiamare il 191 per l'immediata riattivazione. Chiamo iol 191 e mi dicono che il gg 29 è stata richiesta da fastweb, la disdetta del mio contratto per cambio gestore e la richiesta è stata evasa subito. Richiamo fastweb e mi dicono di aspettare almeno 24 ore che saro' contattato per l'attivazione dei servizi fastweb. Avendo un attività basata principalemente su internet, continuo nei solleciti, ma nulla di fatto, il colpevole non è Telecom, non è nemmeno Fastweb ed io sono qui a mangiarmi il fegato per lavorare e perdo tempo prezioso. Riceo nel frattempo alcune chiamate di clienti irritati perchè non hanno ricevuto risposte in merito alle loro richieste ed in piu, nella rabbia del momento, manco a 2 importanti appuntamenti richiesti via mail.(non avendo la linea!!!) . Adempimenti che avrei potuto svolgere comodamente dalla mia postazione d'ufficio ( visure catastali, ricerche in conservatoria ecc..ecc..) mi fanno perdere un mucchio di tempo agli uffici pubblici e mi fanno scomodare colleghi "concorrenti" per un aiuto. Dopo almeno 15 telefonate, ad entrambi gli operatori, capisco che è l'ora di darci un taglio: comunico formale disdetta il gg 6 /05 ore 10,00 circa e rientro in telecom, la quale mi dice che non c'è problema se non quello che fastweb non ha liberato il mio canale e devo aspettare 24 ore . Il gg 07/05 vengo contattato dall'azienda alla quale fastweb aveva appaltato il montaggio degli apparecchi dicendo che il 08/05 avrebbero eseguito aunto richiesto. Non accetto e comunico di aver dato disdetta. due ore dopo vengo ricontattato da Fastweb che, sentite sentite, SE NON RIENTRO IN TELECOM, MI FANNO MONTARE L'IMPIANTO ENTRO L'8 MATTINA E MI ABBUONANO 250,00 EURO IN BOLLETTA PER L'ERRATA GESTIONE. Non accetto e comunico che provvedero' ad una querela se non mi liberano il canale per il rientro in telecom. Il gg 11/05, non ho ancora la linea e li, mi inc. veramente. Nel frattempo mi richiama la direzione generale di FastWEB e mi chiede delucidazioni sull'accaduto, io spiego tutto e lei mi dice: DEVE FARE QUERELA ALL'AGENZIA CHE LE HA FATO IL CONTRATTO.
Il gg 14/05 telecom mi riallaccia la linea. Il canale è stato liberato esattamente 6 gg dopo la richiesta con ripetuti solleciti. A questo punto, invio un fax all'agenzia di Piacenza che mi aveva fatto il contratto e richiedo un risarcimento danni di 30.000,00 euro per tutto il tempo perso, il mancato lavoro e per le spese.A tutt'oggi non ho ancora avuto risposta, ma son sicuro che inoltrero' una querela alla procura di piacenza . Questi signori devono smetterla di bombardare la gente che lavora di telefonate e proposte di sconti PER INGOLOSIRE LE UTENZE AL RISPARMIO IN QUESTO MOMENTO DI CRISI GENERALE. NON FERMIAMOCI RAGAZZI, QUESTI LA DEVONO SMETTERE DI PRENDERCI PER I FONDLLI. COMUNQUE, CON TUTTI I SUOI DIFETTI, "SANTA TELECOM"
Marcello
21 maggio 2009 0:00
Ciao a tutti mi chiamo Marcello e vi scrivo da Messina......sono alle prese anch'io con quei "maledetti" di fastweb....nell'ott.2007 ho cambiato gestore da telecom a fastweb, dove le pubblicità di quel periodo millantavano in servizi super veloci (adsl a 20 mega....ma quando mai) e telefonate illimitate per la modica spesa di quasi 100 euro bimestrali....premettendo che non posseggo conto corrente bancario e quindi la fatturazione delle bollette doveva avvenire via posta, anche se molte delle volte le bollette arrivavano con un certo ritardo, e tante volte ho dovuto pagare due bimestri in una sola soluzione, cosa assurda...e cosa altrettanto assurda era quella che gli operatori dicevano quando chiamavo il centro clienti al 192.193. Comunque, ho disdetto il contratto avvalendomi della legge n.40, G.U. del 02/04/2007 nel giugno 2008, anche se tutt'oggi fastweb non mi ha mai comunicato l'esito, e da marzo del 2009 continuano a chiamarmi da un centro di riscossione crediti i quali dicono che fastweb avanza nei miei confronti un credito di oltre 200 euro per la mancata restituzione degli apparati. Stasera, leggendo vari argomenti su questa situazione su intarnet, ho beccato voi, e da quanto ho letto non c'è nessuna possibilità di risolvere questa situazione. Se vogliono la guerra l'avranno, non mi tirerò certo indietro, e se ancora continuano a chiamarmi li denuncerò alla magistratura, non solo per i disservizi che mi hanno causato, ma sopratutto per la continua persecuzione che stanno attuando nei miei confronti.
Carmelo da Corleone
13 maggio 2009 0:00
La mia multa di fastweb è di circa 200 €, per mancata restituzione dell'apparecchiatura. Dove sta il problema? Sta nel fatto, che quando ho fatto la disdetta del contratto, mi sono recato nel centro fastweb a Palermo dove avevo attivato la linea per sapere come e dove lasciare l'apparecchiatura, di tutta risposta mi hanno detto che dovevo aspettare la comunicazione che il contratto era stato chiuso, fatto ciò, riscendo a palermo (60km ogni volta) di nuovo con l'apparecchiatura, vado nello stesso centro fastweb, e gli chiedo di avere notizie visto che non riuscivo a parlare con un operatore al 192 193, così, chiamano loro non so a chi, e mi riferiscono che non c'è più bisogno di restituire l'apparecchiatura in quanto la mia apparacchetura era superata e quindi a fastweb non conveniva più ritirarla. Ok, quindi armi e bagagli me ne torno a Corleone.... Un anno dopo, mi chiamano da un centro recupero crediti (ECR)dicendomi che avevo una penale di circa 200€ per mancata restituzione del modem e bollette non pagate, quando fino all'ultima bolletta era stata pagata, ma magari la bolletta ci potrebbe anche stare, visto che ho dovuto chiudere prima il mio abbonamento per cambio casa, anche se, avevo specificatamente detto agli operatori del centro fastweb che se c'era una penale da pagare l'avrei saldata subito. Loro come per il modem e il resto mi hanno detto che non c'era bisogno. Che dovrei fare ora io per risolvere la questione? Per una incompetenza degli operatori ora mi ritrovo con 200€ di debito!!!
ROBERTO
26 marzo 2009 0:00
sono un ex utente fastweb falice di aver disdetto l'abbonamento in data 13 dicembre 2008. Peccato che non sia a tutt'oggi, ancora risucito a restituire il modem; vorrei sapere da qualcuno se sia mai possibile perdere tanto tempo e denaro per cercare di restituire l'hug:
la beffa:
2 giorni fà mi arriva una fattura del telefono che ovviamente non pago, chiedo spiegazioni al 192 193 (fantomatico numero di assistenza) dove non sanno neanche quello che dicono... sono al elefono con un peratore e mi dicono guardi su internet? dopo insistenza mi comunicano che la mia pratica è lavorazione??? dal 13 dicembre sto aspettando, c'è qualcuno che mi può aiutare?grazie Roberto mail: roberttheduke@hotmail.it
paola baronio
26 gennaio 2009 0:00
Ecco io invece son riuscita a restituire in tempi utili gli apparecchi.
Peccato continuino ad arrivarmi fatture inesistenti, e stia ancora aspettando la restituzione di abbonamenti gia pagati e di un rimborso per disservizi tecnici.
Ora non essendo piu cliente, nn posso accedere al servizio clienti in alcun modo...
alfonso scala lombardo
20 gennaio 2009 0:00
Red Hat, hai perfettamente ragione, purtroppo
un saluto
Kita
19 gennaio 2009 0:00
Io sono stata più fortunata, forse perchè avevo letto su internet di questo modus operandi della Fastweb alquanto "bizzarro".
Così mi sono tutelata segnalando con fax o lettera racc.ta "ogni movimento" o tentativo di restituzione che facevo.

Di recente mi è arrivata qualche lettera con posta ordinaria da parte di una società di recupero crediti. Ora sto aspettando che si permettano di ingiungermi qualcosa......e poi li massacro e chiedo anche la condanna per lite temeraria ex art. 96 c.p.c.

P.S. però ammetto che c'è il trucco..... posso difendermi da sola in giudizio.
Red Hat
19 gennaio 2009 0:00
Caro Alfonso ovunque tu vada troverai problemi. Non esiste un'operatore che sia esente da magagne. Te lo dico per esperienza personale e ti posso assicurare che con fastweb mi sono tolto tanti rompimenti di palle.Ripeto la cosa è molto soggettiva. L'unica cosa che mi scoccia è che con il mio contratto ho un IP pubblico limitato.
alfonso scala lombardo
19 gennaio 2009 0:00
Grazie Signori,
e dire che io e altri familiari (in tutto tre condomini) stavamo per cadere nella medesima rete che vi ha coinvolti. Mi spiace per voi tutti, ma dalla vostra infelice esperienza ho tratto la mia, e non solo, salvezza. Niente Fasweb, ora e mai più.
Naturalmente, quando potrò, farò la debita pubblicità, credetemi! un saluto e auguri a tutti.
muliero michelangelo
18 gennaio 2009 0:00
salve a tutti sono vittima delle FASTWEB S.P.A dal 19/07/08 data della raccomandata di disdetta che ho cominciato il calvario con la FASTWEB oggi 18/01/09 non sono riuscito dopo innumerevoli fax e-mail e telefonate costosissime a restituire il famoso HUG ma non glilado' vinta intendo fare un esposto alla procura della repubblica di taranto perchè leggendo tutte le pubblicazioni di questo sito pern me è una truffa vera e propia chi volesse unirsi a me la mia e-mail è la seguente michele_muliero@libero.it ciao a tutti amici di sventura
federico
8 gennaio 2009 0:00
La mia fastweb-odissea è iniziata quando a gennaio 2008 ho aderito alla promozione per la FastwebTV: ho disdetto entro i termini ma non sono più riusciti a disattivare il servizio, dicono per una loro anomalia al software gesstionale. Da allora ho ricevuto fatture per il servizio disdetto ma attivo, ho ricevuto tante informazioni che non hanno avuto alcun riscontro, ho inviato fax, email, raccomandate, ho perso un sacco di tempo e non riesco a risolvere questa situazione. Ho contestato le ultime fatture, ho disdetto tutto il contratto, mi continuano ad arrivare fatture irregolari, sono in attesa del famoso sms per la restituzione del modem e della video station...ma è possibile che nessuno conosca una soluzione? a chi mi devo rivolgere, avete esperienze e riferimenti da fornirmi? vi prego! vi sarei grato se mi aiutate!
fabio gabriele campisi
15 dicembre 2008 0:00
e poi si parla dei disservizi telecom!!
scusate l'inizio non proprio felice pero' e' lo sfogo di chi in italia prova ad imbattersi in qualcosa di alternativo allo statusquo salvo poi di avere comunque dei problemi, entrando nel merito volevo segnalare che all'atto della dismissione del contratto fastweb (per trasferimento lavorativo ad altra sede) scopro che dovro' pagare 49E IVA inclusa per “a titolo di ristoro dei costi sostenuti” mi dicono gli oeratori di call center che era stata mandata comnicazione dell'introduzione di questa tassa in una delle n fatture e che se volevo la disdetta gratuita dovevo farlo in quel momento, ma la mia domanda e' perche' devo disdire una cosa che mi va bene?? perche' si introduce comunque qualcosa che altera il contratto gia' stipulato e si puo' fare cosi' senza nessuna autority che controlla?? ma la sorpresa piu' grande e' scoprire che se non restituisco il modem maledetto dovro pagare 110E, ma come cavolo faccio a staccare sto modem che sembra inghiottito dalla mia parete alla quale e' applicato??
alla fine la cara vecchia telecom mi avrebbe addebbitato subito 100E di allaccio linea e basta piu'.
beh comunque vada e dovunque andro' quelli di fastweb non mi vedranno neanche col binocolo, hanno perso un cliente che fino all'atto della disdetta parlava benissimo di loro, e spero di riuscire a convincere qualcun altro a non abbonarsi mai a loro anche se le alternative immagino nasconderanno altre insidie.
grazie per la pazienza e per la possibilita' di sfogo!
Fabio
Gianni
3 dicembre 2008 0:00
Per correttezza devo fare seguito al mio intervento del 18 ottobre, dove lamentavo, da parte della Fastweb, una ingiusta fatturazione di 85 euro.

Ho ricevuto ultimamente dalla Fastweb un assegno per l'importo di 85 euro, che mi erano stati fatturati, per mancata resa di una videostation in prova nei termini prescritti, che invece io avevo reso regolarmente a mezzo pacco postale. Naturalmente ho dovuto inviare, a mezzo fax, la documentazione comprovante la spedizione avvenuta ad un paio di indirizzi che mi sono stati comunicati dalla Fastweb.
Tanto dovevo
Gianni
Riccardo
3 dicembre 2008 0:00
Oggetto: Reclamo Fastweb

Sono felice di aver trovato la possibilità di denunciare in modo significativo un atteggiamento alquanto offensivo da parte di questa nota società, incredulo del fatto che, ad oggi, sia ancora possibile che – specialmente - gruppi di questo calibro offrano servizi di questo tipo, scadenti e - mi limito a dire - poco chiari, del tutto inadeguati che fanno sprecare molto tempo e denaro ottenendo oltretutto informazioni poco inattendibili.

In breve:

Al ricevimento della prima fattura vengono inserite alla voce “Anticipo Servizi” un importo una tantum pari a euro 100 che dovrebbero essere restituiti al termine del servizio.

Nell’ultima fattura, purtroppo, la cifra anticipata alla stipula del contratto, viene decurtata di euro 40.83 – cifra relativa a “importo per dismissione servizi” – non menzionati all’interno del contratto.

Dopo essere riusciti a contattare un operatore, azione lunga e complessa, una centralinista mi informa che queste spese, introdotte successivamente, mi erano state comunicate in un allegato inviatomi all’interno di una fattura.

Documenti che stranamente non rinvengo ma probabilmente imputabile a mia imperizia. (???)

Poi ricevo fattura relativa alla mancata restituzione dell’apparecchio datomi in comodato d’uso pari a euro 110.90.

Mi chiedo: “perchè spetterebbe a me la riconsegna di tale apparecchio ??“, specialmente dopo aver “pagato” euro 40.83 e pensando che questa attività fosse stata già conteggiata e connessa alle spese relative a “importo per dismissione servizi”.

Ritenendo opportuno che tale apparato consegnatomi da un tecnico fosse ritirato dallo stesso.

Ma la cosa più assurda sapete qual è??
Indovinate dove finiscono questi HAB non più utilizzabili??
Sono destinati al macero! Confidenza fattami da un caro amico che lavora per la suddetta società.

Mi chiedo perché questi disservizi non vengono mostrati pubblicamente e sanzionati come si dovrebbe??

Chiedo scusa.. Siamo in Italia! Mi permetto di asserire.

Unica nota positiva in questa spiacevole circostanza è stata la cortesia, la disponibilità e la professionalità dimostrata dalla Società FIRE S.p.A. di Messina, società a cui è stato conferito mandato per il recupero crediti, che ringrazio con stima e sincerità.

Grazie, e grazie a A.D.U.C.
Claudio
1 novembre 2008 0:00
Ho il medesimo problema!! E' un mese dopoche tento di restituirlo e lunedì 3/11/08 è l'ultimo giorno utile, ma tutti i centri addetti al ritiro, dicono che Fastweb non ha abilitato il mio codice cliente alla restituzione! Inutile 192.293 perchè non posso parlarci..il numero fisso è stato disattivato. L'192.192 non sa che farci...Chiamata sede legale ne sa meno che mai e mi ha detto di spedirlo alla R.Pierre di Buccinasco (MI) che tra l'altro invece su interneti risulta sia a Legnano, magari me lo vedrei pure tornare indietro...ma il punto è: perchè devo pagare 10 euro di spedizione per loro "VOLUTA" negligenza???? Cosa facciamo?? Lo capite che è tutto studiato x incassare penali assurde no? A Mi manda rai tre c'erano già andate persone x il medesimo problema...e Fastweb ha fatto una figuraccia e promise non sarebbe + successo...circa un anno e mezzo fa. Perchè non scriviamo?
Alain
31 ottobre 2008 0:00
Ciao a tutti. Io come Voi ho lo stesso probblema ma ho la fortuna di aver letto in anticipo le Vs lamentele e Ve ne sono immensamente ricconoscente. Ho chiamato anche Andreadaria e fato una bella chiacchierata al cell. Io sono ancora al primo step cioè ho fatto disdetta e adesso mi trovo con sta porcheria di modem che non riesco a consegnare.
Le mie azioni sono state le seguenti; Spedito mail alla trasmissione di Santoro "Annozero", spedito la mail a Beppe Grillo, spedito mail a Striscia la notizia. Domani, come sugeritomi da Andea, spedirò una AR con diffida a sti furboni della Fasweb. Suggerisco a tutti di fare la stessa cosa. Se avete bisogno di contattarmi speditemi pure una mail f4talyt1@gmail.com .

Ciao a tutti , Vi ringrazio tantissimo :)
Criceto
18 ottobre 2008 0:00
Perchè non fate la cosa più semplice.
Unitamente alla disdetta da mandare per raccomandata comunicate che siete in attesa delle modalità di restituzione e che se non provvederanno entro a n giorni dal ricevimento a dire come restituire addebiterete una cifra mensile per custodia del loro apparecchio.
Gianni
18 ottobre 2008 0:00
Faccio seguito al mio intervento precedente.
Sono stato troppo ottimista, oppure ho avuto troppa fiducia nella associazione consumatori alla quale mi ero rivolto.
Malgrado la loro assicurazione la Fastweb mi ha fatturato 85 euro per mancata resa di videostation, che avevo in prova per due mesi ed alla cui prova avevo dato regolare disdetta, dopo una settimana dalla consegna, con raccomandata, chiedendo nel contempo di comunicarmi dove avrei potuto rendere la videostation.
In mancanza di risposte, malgrado mie numerose telefonate al 192193 ed email, ho reso in tempo utile, per pacco postale, ad un indirizzo che la stessa associazione consumatori mi aveva comunicato.
Mi ero rivolto alla associazione consumatori per non incorrere nell'addebito per la mancata resa, ma, contrariamente a quanto mi aveva detto un operatore Fastweb,cioè che, nel caso di disdetta della prova videostation, avrei potuto rendere ( a voce si intende ) l'apparecchio alla più vicina rivendita alla mia abitazione di servizi Fastweb, cosa che ho cercato di fare per almeno sei volte ricevendo sempre il rifiuto del ritiro.
La associazione consumatori, dopo che, malgrado loro assicurazione, la Fastweb mi ha ingiustamente fatturato 85 €, mi ha detto che avrei avuto lo storno della cifra dalla fattura successiva, che attendo.
Ultimamente sono stato contattato da due operatori Fastweb ed in tempi diversi, che mi chiedevano di inviare, a due numeri diversi di fax la documentazione relativa alla resa per pacco postale della videostation, per comprovare la avvenuta resa,e per richiedere lo storno dalla prossima bolletta di 85 €, infatti rimango per il momento cliente Fastweb perché non posso lamentarmi del servizio.
So già che la cosa non avverrà ed a quel punto tornerò alla associazione consumatori per avere chiarimenti sul proseguo della cosa.
Per chi ha soldi da spendere consiglio un buon avvocato.
Gianni
Danilo
18 ottobre 2008 0:00
Mi aggiungo alla lista dei truffati. Vivo questa situazione come una truffa bella e buona. Invano ho provato a contattarli, ho scritto loro con in copia il Co.re.com. Niente da fare. Mi viene da vomitare. Ho un sacco di mie email, con la loro ricevuta attestante il fatto che si sarebbero fatti sentire, ma niente da fare... Provavo a contattare il loro numero, ma ormai non ero + cliente fastweb, quindi impossibile. Per avere un contatto dovevo chiamare il loro numero per avere le offerte commerciali, li ti rispondono senza coda.... Allora cercavo su internet, e a qualsiasi numero telefonico vicino alla parola fastweb provavo ad inviare fax, nella speranza di una loro risposta. Ora arriva la maleducata GeRi con arroganza, a chiedermi dei soldi. Penso che pagherò, perchè questa situazione mi ha portato via un sacco di tempo. Saluti,
Danilo
Gianni
7 settembre 2008 0:00
Rivolgetevi ad una associazione dei consumatori, come ho fatto io, dopo aver cercato di rendere inutilmente la videostation Fastweb.
Questione risolta in due giorni.
Gianni
antonela di francesco
6 settembre 2008 0:00
anch'io come tutti ho ricevuto una mora di 110 ero per la non restituione del modem di fastweb. modem che nessun punto fastweb ha voluto indietro, Non ho nessuna intensione di pagare una lira sono dei ladri!!!!!!!
Riccardo
28 agosto 2008 0:00
Salve a tutti, questa è la mia doppia esperienza:
1)ottobre 2006 mi abbono telefonicamente con fastwe, mi comunicano che entro 30 giorni avrei ricevuto il contratto contenente tutte le indicazioni e le relative clausole. Trascorsi 45 giorni telefono al 192193 informando che non avevo ricevuto il contratto. Queste telefonate proseguono per 1 anno, fino a quando non disdico il mio "contratto" per cambio di residenza.
Pagamenti regolari con addebito su c/c.
Disdetta regolare a mezzo raccomandata A/R.
2) Sottoscrivo un nuovo abbonamento con le stesse modalità del precedente (telefonicamente) e comunico che i dati per l'addebito sono gli stessi del precedente contratto.
Senonchè a febbraio noto un doppio addebito fastweb.
Telefono per chiedere come mai, risposta dell'operatore: come può notare dal Suo contratto la mancata restituzione degli apparati comporta una penale. Basito chiedo quale contratto? Risposta quello in Suo possesso. Spiego all'operatore che avevo chiesto più volte telefonicamente e via mail il precedentecontratto e specifico che non mi era mai stato spedito. Ovviamente la risposta era diversa, ovvero che il contratto era stato regolarmente spedito e che probabilmente sarà andato smarrito. Quindi la penale non poteva più essere restituita.
Successivamente, comunque a parte questo disguido mi sono sempre trovato bene con i servizi fastweb, vengo contattato dal call center per aderire alla promozione gratuita per due mesi della tv di fastweb. Accetto e trascorsi 60 giorni avrei dovuto comunicare telefonicamente se proseguire l'offerta (inteso a pagamento o rinunciare), il particolare è che nella fattura successiva, quindi non ancora passati 15 giorni dall'attivazione mi viene addebitato il 50% dei costi della tv di fastweb.
Contatto il call center e mi dicono che avevo capito male (ovvio siamo tutti deficenti) e che la promozione era valida 4 mesi al 50% del costo normale di sottoscrizione.
Detto questo continuo anche per questo nuovo abbonamento a richiede copia del contratto, ovviamente mai arrivato.
Decido quindi di disdire tutti i servizi fastweb con racc. A.R. in data 27 giugno.
In data 3 luglio arriva la bolletta con il bimestre luglio agosto. Disdetta immediata alla banca per il pagamento e successivo contatto al call center al quale comunico fi pagare solo dopo emissione di nota di credito il servizio fino al 27 giugno, risposta quasi intimidatoria: io Le consiglio di pagare e poi fastweb SE dovrà rimborsarle qualcosa lo farà con assegno.
Risposta mia: per me fastweb può andare a quel paese e farmi scrivere da qualsiasi agenzia di recupero crediti, io voglio pagarvi ma solo il giusto.
HO chiesto di essere contattato dall'amministrazione ma ovviamente non essendo più cliente non hanno nessun interesse.
Ho 30 anni e spero una lunga vita, fastweb deve finirla di sparare nel mucchio sperando di trovare qualche persona che abbocca.
Saluti a tutti.

Commenti
  1-30/45 ->   >|