Commenti
  1-4/4  
stefania3916
18 febbraio 2011 17:32
PIENAMENTE D'ACCORDO CON TUTTI VOI MA..... IN ITALIA I DIRITTI LI HANNO SOLO I COLPEVOLI..... E GLI INNOCENTI DEVONO PAGARE, CHE VERGOGNA!!!!!!!!
un ITALIANO
25 gennaio 2009 0:00
beh, io un pedofilo, cosi come uno stupratore, lo affiderei alla "cure" della famiglia delle vittime
G1
25 gennaio 2009 0:00
Io farei una sorta di Megan's Law statunitense.... per chi non lo sapesse, Megan era una bambina che all'età di 7 anni fu stuprata ed uccisa da un vicino già noto alle forze dell'ordine per reati di violenza sessuale. I genitori di Megan durante il processo dissero che se avessero saputo che quel vicino era un pedofilo (cosa nota, allo stato) avrebbero prestato massima attenzione alla figlia...
Fu quindi emanata la cosiddetta Megan's Law: una legge FEDERALE che rende pubbliche tutte le informazioni sui "sexual offenders" (molestatori, stupratori, pedofili...) così che chi vuole possano prendere le precauzioni.
Esempio, per lo stato della california il link è:
http://meganslaw.ca.gov/Search.aspx?lang=ENGLISH
uno entra, mette ad esempio un CAP, e saltano fuori i sexual offenders della tua zona, con tanto di nome, cognome, indirizzo e foto (che devono essere sempre aggiornate).
Red Hat
25 gennaio 2009 0:00
Purtroppo il nostro ordinamento giuridico non lo permette. Io sarei favorevole per i reati più grafia. Per i pedofili, gli strupratori etcc.. opteri per la pubblica gonga . Alla faccia della privacy.
Commenti
  1-4/4