testata ADUC
CALCIO MOVIOLA E TECNICI COMMENTATORI TELEVISIVI
di luciano
18 novembre 2007 0:00
 
Avete notato, prima durante e dopo la partita SCOZIA/ITALIA, il sussiego di tutti i commentatori televisivi riferito al comportamento virtuoso dei tifosi di SCOZIA e scozzesi tutti?
Da anni è nota la maleducazione italiana sia negli stadi sia nella vita comune e comunque sempre e in tutte le occasioni l'italiano medio si evidenza per il mancato rispetto delle comuni norme di civiltà e di confronto.
In questa specifica occasione mi sono comunque piaciuti i nostri (esperti tecnici che di calcio vivono sontuosamente) commentatori televisivi RAI, MEDIASET e tutta la pletora delle PRIVATE LOCALI che indistintamente hanno magnificato il comportamento sportivissimo e sereno (di gente normalissima) del popolo scozzese nei confronti di eventi sportivi.
Vengo all'arbitraggio che è stato veramente un OBROBRIO considerato con il metro che normalmente viene usato da tutti i nostri commentatori e tecnici dello sproloquio nei confronti del campionato italiano. Infatti i due madornali errori (che vanno considerati possibili e sono accettabili visto che gli arbitri non sono infallibili) se commessi nel nostro campionato sarebbero stati analizzati per ore e serate con moviole e movioloni da tutte le TV di stato e locali con commenti rabbiosi, irosi, rancorosi, sopettosi e quasi tutte la trasmissione iperniata sugli errori arbitrali invece che sul gioco del pallone che sarebbe tanto bello ma è così semplice che a poco servono tutti questi TECNICI ESPERTI della ricerca dell'errore arbitrale a tutti i costi ed evidenziandolo con tanta PUNTIGLIOSITA' non si rendono conto di essere i primi fautori di istigazione dei pseudo tifosi che affollano gli stadi e a cui basta poco per auto erigersi a salvatori della patria.
Nell'occasione vorrei ricordare a questa spesso inutile TONNELLATA di ESPERTI, TECNICI, PAROLAI, MAGISTRATI, GIORNALISTUCOLI, CONDUTTORI etc... che negli altri paesi (almeno in molti), viene insegnata l'educazione e il rispetto di tutti e tutto e che il calcio e lo sport in genere non sono le sole ragioni di vita per cui si può anche perderla e che nelle trasmissioni dedicate al calcio non ci si accapiglia e non ci si scaglia gli uni contro gli altri con isteria e maleducazione e soprattutto non ci si erge a giudici implacabili e INFALLIBILI soprattutto contro gli arbitri (sicuramente più in buona fede di tutti questi signori che spesso di calcio capiscono poco e messi insieme solo per interesse personale).
In pratica vorrei richiamare anche questi signori a dare il BELL'ESEMPIO che viene dal pubblico scozzese e da tanti altri pubblici europei e a ricordarselo per primi anche nei prossimi giorni e a smetterla di ADDITTARE PUNTIGLIOSAMENTE solo certi aspetti errati del calcio.
BUONA GIORNATA A TUTTI
 
 
FORUM IN EVIDENZA
18 novembre 2007 0:00
CALCIO MOVIOLA E TECNICI COMMENTATORI TELEVISIVI
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori