testata ADUC
CALIGOLA 2011
di francescomangascia
18 gennaio 2011 23:09
 
Caligola, disprezzava a tal punto il Senato, e magari aveva pure ragione, che affermava che avrebbe potuto nominare il proprio cavallo, Incitatus, come senatore, essendo questo più capace dei senatori stessi.

Non sappiamo a quale livello di inettitudine si trovasse quel Senato di più di millenni addietro, e a che livello di pazzia si trovasse il III imperatore romano, ma purtroppo vediamo che quello odierno si vive le stesse situazioni di lussurie e nefandezze e pazzie di 2000 anni fa ma, con molto meno animosità di quei senatori romani di tanti secoli addietro.

Sappiamo che, ce lo insegnarono le suorine alle elementari, Caligola spedì pure i suoi pretoriani a raccogliere le telline a Ostia. Oggi, invece delle telline, si spediscono il meglio delle scorte a scortare le escort, ma nonostante ciò, al Senato la maggioranza odierna è Caligoniana, essendosi ormai secessionisticamente ‘padanizzata’ e, protegge il Caligola lumbard, accettando che il Paese nostro l’Italia finisca completamente in rovina.

Ormai il paese è morto, è stato assassinato dall’ultimo Caligola, e dai suoi compari del Nord. Ita Mita Est.

Francesco Mangascià
 
 
FORUM IN EVIDENZA
18 gennaio 2011 23:09
CALIGOLA 2011
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori