testata ADUC
COME L'AdE 'VIENE INCONTRO' AL CONTRIBUENTE-SUDDITO
di mauropon
24 maggio 2018 19:32
 
Ho appena ricevuto un avviso di rettifica del mio 730/15 dall'AdE.
Non entro nel merito della sostanza (il motivo della rettifica), ma della forma.
Infatti, nel testo in burocratese si legge: "....dai dati in possesso dell'AdE risulta aver percepito un reddito annuo...". L'AdE non specifica quali siano i "dati" in suo possesso e, infatti, più avanti, scrive: "...nel caso di eventuali dati ed elementi non considerati o valutati erroneamente...la S.V. può presentarsi presso i nostri uffici nei giorni di...".
Ora, la domanda che mi si pone è questa: come faccio a valutare se ci siano dati ed elementi non considerati o valutati erroneamente, se l'AdE non specifica quali siano i dati in suo possesso, sulla cui base ha eseguito la rettifica? Per saperlo devo perdere una giornata per recarmi all'ufficio, conoscere i "dati in possesso dell'Agenzia", magari per scoprire, poi, che la rettifica è corretta e, di conseguenza, pagare; oppure scoprire che è sbagliata e dover ritornare in ufficio per mostrare la documentazione (doppia perdita di tempo). Se mi fossero stati forniti i dati, invece, avrei risparmiato di perdere tempo sia io, sia l'impiegato e avrei direttamente pagato. Inutile telefonare (perchè non ti risponde nessuno o, se ti rispondono ti dicono di andare in ufficio di persona) o inviare email (che vengono ricevute ma regolarente ignorate, nonostante gli indirizzi facciano bella mostra di sè sul sito).
Questo è un esempio ci come l'AdE "viene incontro" alle esigenze del contribuente, sempre più suddito o vassallo, perchè è evidente che, escluso il motivo della privacy (la lettera è nominativa e inviata per raccomandata verde a.r., quindi nessun altro la legge oltre l'interessato), resta solo la volontà (anche per incapacità e/o menefreghismo) di dare fastidio al cittadino e fargli "sentire il peso" dell'Agenzia. Se trovassi un errore io su una cartella, che faccio, mando una raccomandata all'Agenzia dicendo di mandare un funzionario da me per le verifiche?
Qualcuno ha da suggerirmi qualche "dritta" per fare qualcosa che mi faccia sentire meno vassallo o, peggio, servo della gleba?
 
 
FORUM IN EVIDENZA
24 maggio 2018 19:32
COME L'AdE 'VIENE INCONTRO' AL CONTRIBUENTE-SUDDITO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori