testata ADUC
Giorno della Memoria
di Lucio Musto
26 gennaio 2011 15:12
 
Giorno della Memoria

Chissà, forse anche in questo pensatoio è arrivato il momento in cui sull’argomento si può fare un ragionamento sereno, svincolato dalle passioni personali, dalle esaltazioni o dai risentimenti partigiani di un’epoca ormai lontana.

Il “Giorno della Memoria”.

Una cosa importante, degna d’ogni riguardo e rispetto, degna di ricordo imperituro da parte di tutti, esempio e monito costante per tutti, a che quelle atrocità che ricordiamo non si ripetano più.
Chiunque sia dotato di raziocinio, io credo, concorderà su queste cose.

Ma andiamo oltre la memoria e immergiamoci nella realtà attuale, che è quella che stiamo vivendo, che è il terreno in cui si innestano le nuove generazioni.
E’ sicuro che stiamo veramente facendo un buon servizio al mondo di oggi ed al suo futuro?
E’ sicuro che oltre al doveroso epicedio a quei martiri ed al nostro commosso ricordo non stiamo aggiungendo qualcosa che queste nobili intenzioni travalica e tradisce?

Forse istilliamo anche odio e risentimento postumo ed inutile in quelle anime litigiose e scontente che disperatamente cercano, senza ben sapere cosa e chi cercare, preconfezionati feticci contro cui scatenare il proprio disagio, ed il risentimento cieco che sentono crescere dalla propria insoddisfazione?.

Forse proponiamo germi di protagonismo in chi, fragile di contenuti e di motivazioni, comunque cerca una affermazione di sé, e vede una possibile realizzazione in quelle prevaricazioni, in quelle violenze che fecero potenti, e poi tragiche vittime altri deboli, altri fragili incompresi ed altrimenti emarginati come loro stessi oggi si sentono?

Forse involontariamente forniamo degeneri, ma criminalmente appetitosi, modelli a protagonismi deviati di certi nostri giovani sbandati e sbeffeggiati?... Modelli trucidi che certo non saprebbero inventarsi da soli?

In una parola, rimembrando e sviscerando brutture ed atrocità che pur legittimamente rigettiamo tutti, non facciamo una cosa perniciosa?... il metterle in piazza in modo tanto ripetitivo e cruento, non si ritorcerà proprio contro quella società che vorremmo preservare e mettere sull’avviso?

Forse non guasterebbe pensarci su un poco. Per noi, persone di buon senso.

E domani, è nuovamente, un altro “Giorno della Memoria”.

Lucio Musto 26 gennaio 2011
------------------------------------------
 
 
FORUM IN EVIDENZA
26 gennaio 2011 15:12
Giorno della Memoria
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori