testata ADUC
GRAVI ESTERNAZIONI DI RATZINGER HITLERJUGEND XVI!
di Cronista
9 febbraio 2007 0:00
 
POLITICA

DICO, l'offensiva della Chiesa

Il Papa: "Sono preoccupato"
Radio Vaticana: "Scalfiscono l'istituto del matrimonio"
La Santa Sede all'attacco del ddl sulle coppie di fatto.

Benedetto XVI chiede ai politici di non andare contro il diritto naturale.
I vescovi: "Minacciata la società"


ROMA - Dopo le cautele l'affondo. La Chiesa reagisce in modo duro al disegno di legge sui diritti dei conviventi in un crescendo di allarmi e scatena una vera e propria offensiva mediatica. Il Papa si dice "preoccupato" e invita i politici "a tener conto del diritto naturale", Radiovaticana denuncia: "Scalfisce l'istituto del matrimonio" mentre i vescovi accusano: "Una minaccia per la società". E l'Osservatore Romano spara: "Ferita la famiglia".

Il primo a parlare, ricevendo l'ambasciatore della Colombia presso la Santa Sede Juan Gomez Martinez, è stato Benedetto XVI. "E' necessario - ha detto il Papa - appellarsi alla responsabilità dei laici presenti negli organi legislativi, nel governo e nell'amministrazione della giustizia, affinchè le leggi esprimano sempre i principi e i valori che sono conformi al diritto naturale e che promuovano l'autentico bene comune".

_________________

Gravissime affermazioni quelle di Ratzinger, degno papa di tutti i cattofascisti!

Ciò che ha affermato sarebbe sufficiente per il governo italiano impugnare UNILATERALMENTE il Concordato ed orinarci sopra! Ma ci sono i "teodem" e non si può mettere in pericolo la stabilità di governo. Va dunque mediata tra tutte le forze sane dello schieramento politico italiano, una risposta che senza inasprire i termini, mostri sufficiente determinazione nella politica governativa, la quale deve sempre tener presente le attese di laicità espresse da un elettorato laico e progressista con il proprio voto. Infatti, i cattofascisti filovaticani sono tutti dall'altra "parte"!

"E' necessario - ha detto il Papa - appellarsi alla responsabilità dei laici presenti negli organi legislativi, nel governo e nell'amministrazione della giustizia, affinchè le leggi esprimano sempre i principi e i valori che sono conformi al diritto naturale e che promuovano l'autentico bene comune".

Ci possono essere pochi dubbi sul reale significato di queste esternazioni: indebita e minacciosa ingerenza nelle istituzioni pubbliche dello stato italiano!! Non poteva esserci "miglior" modo per il Vaticano per affermare il suo preteso "diritto" divino nell'intervenire pesantemente nella vita pubblica del nostro paese! E' allucinante la pretesa di questa organizzazione eversiva nel voler dare i "voti" ed eventualmente "bocciare" le leggi votate dal Parlamento: UN PARLAMENTO DEMOCRATICO I CUI RAPPRESENTANTI SONO ELETTI CON IL VOTO DEI CITTADINI, a differenza dei gerarchi vaticani nominati con il sistema dell'assolutismo monarchico!

 
 
FORUM IN EVIDENZA
9 febbraio 2007 0:00
GRAVI ESTERNAZIONI DI RATZINGER HITLERJUGEND XVI!
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori