testata ADUC
5 minuti per leggere il vocabolario
di ogni tanto, poco, leggo
21 maggio 2009 0:00
 
Franceschini, che una ne spara e cento ne pensa, nei confronti di Di Pietro è un pivellino anche se, ad onor del vero, ha quel minimo di serietà di non partecipare e/o organizzare manifestazioni in piazza, ove sbraita ai quattro venti con il rischio di rimanerci secco.
Il 19 u.s. in una conferenza stampa in quel di Napoli il "padrone" dell'Idv Antonio Di Pietro, tra i tanti sproloqui nei confronti di Berlusconi e dell'attuale governo, ha sentenziato: " Fermiamo questo dittatore da strapazzo che si chiama Silvio Berlusconi". Mi chiedo se Di Pietro c'è o ci fa. Risulta che ha una laurea e, pertanto, da persona di una certa cultura, dovrebbe almeno sapere che in una dittatura non si usa dare la parola agli oppositori. Mi sembra, invece, che Tonino un giorno sì e l'altro pure è su qualche rete televisiva a deliziare gli spettatori con il suo italiano un po' vacillante, ma folcroristico. Frequenta numerose trasmissioni in prima ed anche in seconda serata: è protagonista nei dibattiti a Porta a Porta, a Ballarò, ad Annozero ed a Otto e mezzo. Parla di dittatura di Berlusconi, ma come potremmo definire la gestione del Movimento Idv e dell'Associazione Idv che amministra, a quanto si legge in proposito, come se fosse una proprietà personale? Lo dimostrano le lunghe ed intermianbili diatribe, che hanno anche risvolti giuridici, tra il molisano ed altri politici dell'Idv, diatribe che hanno come oggetto del contendere i fondi per i rimborsi elettorali riscossi dall'Associazione. Sarebbe buona cosa che Di Pietro rinunciasse qualche volta alla TV, per leggere e meditare cosa c'è scritto nel dizionario Nuovo Zingarelli alla voce dittatura.
 
 
FORUM IN EVIDENZA
21 maggio 2009 0:00
5 minuti per leggere il vocabolario
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori