testata ADUC
TENTATIVO OBBLIGATORIO DI MEDIAZIONE QUALE ATTO INTIMIDATORIO
di maurizio7851
24 maggio 2014 20:20
 
Scrivo in veste di mediatore civile, che attualmente non esercita, ed ex responsabile legale di un'associazione di consumatori.
Ho notato una grave lacuna nella prassi riguardante il tentativo di mediazione obbligatorio quale atto prodromico alla ricevibilità del ricorso o atto di citazione in sede giurisdizionale.
Il C.P.C. non contempla l'obbligo , una volta esperito il tentativo con esito negativo di adire al giudice.
Le ricadute in merito alla mancanza d'obbligatorietà di questo passaggio sono molto gravi, poiché come nelle cause relative alle lite condominiali dove è obbligatorio esperire il tentativo obbligatorio di conciliazione , lo stesso viene usato, come atto intimidatorio per arrecare disturbo.
Ho visto ultimamente il proliferare di tentativi obbligatori di conciliazione in ambito condominiale, naturalmente supportati da avvocati "deontologicamente" carenti e visto l'esiguo costo (40,00 €) usati quali atti intimidatori e poi non andare in causa.
A mio avviso bisogna spiegare bene al cittadino che quando riceve un invito a comparire al tentativo obbligatorio di conciliazione, in quel momento non è in fase processuale e può continuare le opere che eventualmente ha iniziato o altro.
Il tentativo obbligatorio, proposto con questa lacuna aumenta il numero di liti ma poi diventano solo fittizie creando un certo scompiglio
Oltre a spiegare al cittadino cosa è il tentativo obbligatorio di mediazione bisognerebbe a mio avviso proporre al legislatore di aggiustare la legge, nello specifico il furbetto che fa la voce grossa "ti porto in tribunale" deve esperire poi la dovuta azione giudiziaria se il tentativo fallisce oppure pagare una sanzione se non lo fa o il diritto è leso oppure non si gioca con la legge, orami questa procedura è diventata solo una fonte d'entrata per alcuni avvocati non molto ligi ai codici di condotta, e il cittadino ignaro ne fa le spese.
Dott.ssa Paola Bernuzzi
 
 
FORUM IN EVIDENZA
24 maggio 2014 20:20
TENTATIVO OBBLIGATORIO DI MEDIAZIONE QUALE ATTO INTIMIDATORIO
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori