testata ADUC
[TRE] Wind fà la furba? Aspetta che mi adeguo anche io... :-D
di gitos
29 marzo 2007 0:00
 
Certo che ? una bella gara tra i vari operatori mobili, per chi riesce a calpestare meglio ed in quanti pi? modi, perfino negando l'evidenza, i diritti dei clienti!
Vi riporto una mia recente esperienza con TRE:


******************************************
Da: servizioclienti@tre.it
A: *****@tre.it <*****@tre.it>;
Data: **/**/200* **:**
Oggetto: Rimborso carta servizi con bonifico.

Gentile -omissis-,

in riferimento alla risposta fornitale in data -omissis- con TRACKING NUMBER: -omissis- relativa al rimborso per tardiva risposta alla mail con TRACKING NUMBER: -omissis-, le comunichiamo che dopo attente verifiche non e' possibile procedere al rimborso mediante bonifico ma solo con accredito di traffico telefonico come indica la Carta servizi.
All'art. 24 la Carta Servizi riporta testualmente:
"Resta salvo il diritto del Cliente ad essere risarcito per l'eventuale maggior danno subito. 3 accrediter? la somma dovuta sul primo conto telefonico utile (in caso di Cliente con abbonamento post-pagato) o, qualora lo richieda, attraverso un assegno di traenza, un bonifico bancario o un accredito (di pari importo, comprensivo di Iva) di traffico telefonico in caso si tratti di un contratto prepagato."

Resta pertanto inteso che provvederemo, nel rispetto della stessa Carta Servizi, ad erogare l'importo di euro -omissis- sulla sua utenza telefonica +3939-omissis-.

Siamo a disposizione per eventuali comunicazioni al numero 133 o all'indirizzo e-mail ServizioClienti@tre.it

Grazie per averci contattato!


-omissis-
Servizio Clienti 3

www.tre.it

******************************************

Mia risposta:


Da: ***** <*****@tre.it>
A: servizioclienti@tre.it ;
Data: **/**/200* **:**
Oggetto: RE: Rimborso carta servizi con bonifico.

Sig. -omissis-,
lei mi cita l'art. 24 della Carta Servizi di TRE e sempre lei riporta testualmente il contenuto dal quale stralcio ed evidenzio tra opportuni asterischi:

"...3 accrediter? la somma dovuta sul primo conto telefonico utile (in caso di Cliente con abbonamento post-pagato) o, ***qualora lo richieda*** [N.D.R.: ovviamente riferito al cliente!], attraverso un assegno di traenza, ***un bonifico bancario*** o un accredito (di pari importo, comprensivo di Iva) di traffico telefonico in caso si tratti di un contratto prepagato."

Sono sicuro che lei ha quindi ben compreso il diritto del cliente a ricevere l'indennizzo, qualora espressamente richiesto, ANCHE tramite bonifico bancario, cosa che del resto mi ? gi? stata riconosciuta in passato, come posso agevolmente dimostrare tramite le contabili di C/C bancario relative ai bonifici ricevuti da Tre.

E non vi ? alcun dubbio che io avessi espressamente richiesto la corresponsione dell'indennizzo tramite bonifico banacario:

//////////////////////////////////////////
Da: 39******** <*****@tre.it>
A: servizioclienti@tre.it ;
Data: **/**/200* **:**
Oggetto:

c.a. Ufficio Reclami

Oggetto: richiesta indennizzo

Con riferimento alla sottostante email caratterizzata dal TRACKING NUMBER: -omissis-, dato che la risposta alla mia domanda inoltrata al servizio clienti in data **-**-200*, ? stata inviata in data **-**-200* e quindi con *** gg. di ritardo oltre le 48 ore dall'invio della mia email, ai sensi degli artt. 13 e 24 della carta servizi di H3G SpA richiedo l'indennizzo di euro -omissis-.
L'indennizzo dovr? essermi corrisposto mediante bonifico bancario utilizzando le seguenti coordinate:

Banca =
ABI =
CAB =
C/C =
CIN =

In attesa di un vs. opportuno riscontro, cordiali saluti.
//////////////////////////////////////////

Non capisco quindi come lei possa deliberatamente calpestare il mio diritto a ricevere l'indennizzo tramite bonifico bancario!
In qualit? di consigliere della sezione -omissis- dell'associazione nazionale di tutela consumatori denominata -omissis- la informo che se in futuro dovesse nuovamente verificarsi una simile violazione da parte sua o di qualche suo collega, adir? direttamente le vie legali, non essendo io obbligato ad esperire il tentativo di conciliazione previsto dalla delibera AGCOM 182/02/CONS, in quanto il Co.Re.Com. della regione -omissis- non ? ancora abilitato da AGCOM alla gestione delle controversie e relative procedure di conciliazione di cui sopra.
Saluti
******************************

Spero possa tornare utile ad altri che magari al momento neanche sanno di aver diritto a simili indennizzi!
 
 
FORUM IN EVIDENZA
29 marzo 2007 0:00
[TRE] Wind fà la furba? Aspetta che mi adeguo anche io... :-D
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori